Silvia Provvedi mamma delusa: maxi retata e arresto per il compagno

Silvia Provvedi neo mamma da poco ha visto arrestare il compagno Giorgio de Stefano nella notte con l'accusa di associazione mafiosa

Felicità breve per Silvia Provvedi che solo una settimana fa dava alla luce la prima figlia Nicole, un momento magico che la giovane ha aspettato con ansia e ha condiviso non solo con la sorella gemella ma anche con tutti followers che la seguono e la sostengono.

La giovane cantante oggi sta affrontando un momento difficile, il suo compagno Giorgio de Stefano è stato arrestato in seguito ad una maxi retata che ha coinvolto altre 20 persone legate alla malavita. Gli arresti sono scattati fra Reggio Calabria, Milano, Como, Napoli, Pesaro, Urbino e Roma e coinvolgono note famiglie legate al ‘Ndrangheta, clan appartenenti alla malavita di Reggio Calabria.

- Advertisement -

A riportare la notizia La Repubblica che ha rivelato anche alcuni dettagli su come si è svolta l’inchiesta che ha portato agli arresti anche il compagno di Silvia Provvedi. Secondo gli atti della Procura di Reggio Calabria Giorgio de Stefano era stato inviato al nord d’Italia per non dare troppo nell’occhio e per far girare i soldi di famiglia.

Giorgio De Stefano detto “Giorgetto” implicato negli affari di famiglia

Sempre secondo le indagini effettuate dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria Giorgio de Stefano era spesso richiamato a gestire gli affari di famiglia: “…quando il clan chiamava, tornava a vestire i panni del giovane boss, per conto dei De Stefano incaricato a sedare tensioni, imporre accordi, dettare regole”Silvia Provvedi non ha ancora rilasciato nessuna dichiarazione ma sicuramente il fatto la scuoterà non poco visto che ha già vissuto questo incubo quando era la compagna di Fabrizio Corona.