Single, raduno all’Esselunga di Milano per trovare l’anima gemella

Esselunga

Avete mai pensato al supermercato come ad un luogo in cui i single possano trovare l’anima gemella? La copywriter ligure “trapiantata” a Milano, Gloria Lombardi, 26 anni, sì, perciò insieme alla coinquilina e coetanea Gaia, aostana, ha lanciato su Facebook un evento per invitare i “cuori solitari” ad uno speciale “speed date” all’Esselunga di Viale Papiniano giovedì 7 gennaio dalle 17 alle 21: più o meno l’ora dell’aperitivo, appuntamento tanto caro ai milanesi. I partecipanti attesi erano oltre 2.000 e oltre 7.000 le persone incuriosite da questa originale e simpatica trovata. Alla fine sono arrivati solo qualche centinaio di ragazzi, magari appena usciti dal lavoro e ancora con la voglia di divertirsi nonostante la conclusione delle Feste, ma l’esperimento è comunque riuscito, anche mediaticamente parlando. Alcuni partecipanti sono stati intervistati e hanno racconto qual è la loro arma segreta per conquistare o viceversa che cosa li conquista: sono uscite risposte simpatiche come “Per conquistarmi, un ragazzo deve mettere nel suo carrello (della spesa) la cioccolata!”. Chissà se ci sarà un altro incontro del genere!

Era stata già lanciata, a Milano, l’idea di invitare i single ad incontrarsi tra gli scaffali di un supermercato: l’aveva avuta l’anno scorso ad un 43enne di nome Roberto Dellanotte, che aveva invitato all’evento intitolato guarda caso “La spesa dei single”, quanti erano alla ricerca dell’anima gemella. Gli incontri sono avvenuti alcuni grandi magazzini che fanno parte del gruppo Unes in diverse regioni d’Italia – Lombardia, ovviamente, Piemonte ed Emila-Romagna –: i single non avrebbero dovuto far altro che attaccare un fiocchetto rosso al loro carrello, per “riconoscersi”. Gli appuntamenti si sono svolti tutti di giovedì:  il 23 aprile, il 30 ed il 14 maggio 2015.

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).
Potrebbero interessarti anche