Sopravvivere, con ogni mezzo…. – Recensione di L’Elenco, romanzo survival horror

elenco-copertina2

L’elenco – Morire in diretta è un libro scritto a sei mani da tre giovani autrici: in rigoroso ordine alfabetico, Martina Bertola, Ilaria Fusè e Mariacarla Marini Misterioso.

La trama è originale, pur prendendo spunto dalla moda dei reality show e da alcuni popolarissimi video games quali Resident Evil e Silent Hill, per questo possiamo dire che il romanzo rientra nel genere del Survival Horror, e narra la singolare vicenda di due classi di liceali che, chiuse in un’area ristretta, un vero e proprio fortino, dovranno affrontare sfide e testa a testa incredibili, perché in ballo c’è un’eliminazione in diretta che non è una semplice espulsione dal gioco, bensì un’eliminazione fisica, nel senso stretto della parola. E vincerà la classe che avrà completamente annientato l’altra, senza alcuna esclusione di mezzi e di colpi.

Loading...

Le atmosfere sono noir (le nostre tre scrittrici sono infatti appassionate del genere horror), senza che però si giunga a trascurare una certa introspezione psicologica che domina nel romanzo, con personaggi molto ben delineati, dal punto di vista del carattere e della personalità: i protagonisti sono quattro, Andrea, Elettra, Anita e Tonino, e attorno a loro ruotano tutta una serie di personaggi, a tratti bizzarri, sicuramente complessi, a volte imperscrutabili.

Il romanzo – che si legge con interesse crescente e senza subire battute di arresto – vuole essere una dissacrazione di quella che è stata ed è la televisione di quest’ultimo decennio, della spettacolarizzazione del dolore, della morbosità con cui noi spettatori ci accostiamo al piccolo schermo, come a cercare in esso e nelle sue programmazioni una sorta di consolazione e di riscatto ai nostri drammi e frustrazioni quotidiane, come se il dolore degli altri rapresentasse una forma di espiazione del nostro. Da leggere.