Starbucks: I bicchieri come opere d’arte

copertina

A quanto pare c’è chi – influenzata dagli album dell’Art Therapy – ha saputo fare, di uno dei marchi più famosi ed amati al mondo, una vera opera d’arte.

Al contrario di quanto spesso possa sembrare, il detto “studia l’arte e mettila da parte”, a volte è veramente poco rassicurante, per chi come Carrah Aldridge, ha scelto dei semplici bicchieri di cartone per esprimere la propria creatività. Stiamo parlando di una giovane americana di 19 anni, che un giorno, recatasi ad in uno dei negozi della famosa catena Starbuck, ha pensato che fosse davvero un peccato gettar via quei “famosi” bicchieri, dopo il proprio utilizzo. Da qui, una collezione che forse entrerà a far parte della nostra storia. Una vera e propria esplosione di colori, che saputo in breve tempo renderla famosa sul web. Con in mano tempera e pennello, Carrah, ha saputo dare estro alla propria fantasia rendendo dei semplici bicchieri delle vere e proprie opere d’arte.

Loading...

Mi sono ispirata alle opere di Kristina Webb, un’artista che disegnava sulle tazze” ha raccontato Carrah. “Ho deciso di provarci anche io, ma sui bicchieri Starbucks“. A quanto pare il suo intento è ben più che riuscito. I suoi colori seguono l’andamento delle stagioni, e persino il logo ed il viso della donna ritratta, cambiano sempre identità e forma.

Il suo successo è iniziato proprio da Instagram – che da semplice “social” fotografico, è riuscito a diventare un vero palcoscenico pienamente dedicato agli artisti spesso poco conosciuti, ma di grande talento – dove Carrah ha saputo raggiungere in breve tempo i 12.000 like.

Una ragazza giovane e creativa che ha di certo trovato una nuova forma per esprimersi, e per cui di certo merita di essere nominata come una delle “artiste di strada” con maggiore talento. La prossima tappa, sarà sperare che sia proprio Starbucks a premiarla per questa favolosa innovazione.

Potrebbero interessarti anche