Strage a Parigi: funzionario disabile uccide 4 persone

Poche ore fa si è consumata una strage in una prefettura di Parigi, hanno perso la vita ben quattro funzionari

È accaduto pochi ore fa a Parigi dove un uomo armato di coltello si è presentato nella prefettura e si è scagliato su alcuni colleghi poliziotti. Il bilancio dell’accaduto è molto pesante, purtroppo hanno perso la vita 4 persone oltre all’aggressore.

Ricostruzione dell’accaduto

Secondo le prime notizie sembra che l’aggressore si sia presentato in prefettura armato di  un grosso coltello in ceramica. Una volta entrato nella struttura ha prima accoltellato e ucciso una poliziotta vicino al suo ufficio. Dopo la prima vittima il killer ha tolto la vita ad un secondo agente nel suo ufficio, un altro sulle scale e l’ultima vittima ha perso la vita in cortile. Subito dopo la quarta vittima le forze dell’ordine hanno aperto il fuoco contro il soggetto armato e lo hanno ucciso nei pressi del cortile del palazzo.

- Advertisement -

Il killer che ha messo in atto questo attacco era un impiegato dello stesso ufficio dove si è consumata la strage. I colleghi lo hanno descritto come un funzionario modello con un curriculum brillante. Sembra, sempre secondo le testimonianze dei colleghi, che il soggetto fino ad oggi non aveva mai creato problemi.

Dopo i molteplici attacchi terroristici subiti dalla Francia è subito scattato l’allerta massima prevista nei casi di attentato. Immediatamente le autorità hanno provveduto a chiudere la stazione metropolitana vicina alla struttura. Sul posto sono immediatamente arrivati numerosi corpi delle forze dell’ordine per cercare di far terminare l’aggressione nel miglior modo possibile.

- Advertisement -

I motivi dell’aggressione

Attualmente ancora non sono chiari i motivi che hanno spinto l’uomo a compiere un gesto così estremo. L’impiegato, con un esperienza ventennale, è stato sempre un punto di riferimento per l’intero ufficio. Gli scenari che si prospettano sono vari, secondo alcuni l’uomo avrebbe compiuto la strage per motivi di gelosia nei confronti dei colleghi. Secondo altri invece l’uomo ha posto in essere un vero e proprio attentato terroristico. Il motivo di questa ipotesi è che l’uomo in questi ultimi tempi si è avvicinato alla religione islamica.

Per saperne di più non ci resta che attendere novità dalla Francia. Attualmente la moglie dell’uomo è sotto interrogatorio da parte degli inquirenti proprio per capire le motivazioni che hanno spinto l’uomo a compiere tale gesto.

- Advertisement -

Leggi anche:Guede: semi libertà per l’assassino di Meredith

Al via Taobuk 2024

Si alza il sipario su Taobuk - Taormina International Book Festival, il festival internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara. Fino al 24 giugno, Taobuk porterà a Taormina...