Svolti Test clinici “selvaggi” in Francia su malati di alzheimer

Svolti in Francia degli esperimenti selvaggi su pazienti affetti dal morbo di Alzheimer venivano utilizzate delle molecole i cui effetti sono completamente sconosciuti alla scienza

In queste ore c’è un grande sconcerto in Francia a causa della scoperta di alcune sperimentazioni cliniche “selvagge”. Dalle prime notizie sembrerebbe che siano state iniettate nel corpo di oltre 350 malati di Alzheimer molecole dagli effetti ignoti. I pazienti erano ricoverati presso l’abbazia Sainte Croix. Questa mattina è stata intervistata Agnès Buzyn, il ministro della Salute della Francia, anch’essa ha denunciato il “pesante errore”. Immediatamente ha espresso il suo orrore per quanto è accaduto e ha ribadito che ci saranno delle sanzioni immediate per per l’accaduto.

La sperimentazione sui pazienti

I malati, reclutati da un ente creato ad hoc  dai professori Jean-Bernard Fourtillan e Henri Joyeux, sono stati sottoposti alla sperimentazione nell’abbazia nei pressi di Poitiers. Nella suddetta struttura i pazienti ricevevano periodicamente i farmaci (cerotti cutanei) derivanti dalla melatonina. Dopo l’assunzione dei farmaci i soggetti venivano ricoverati durante le ore notturne e al risveglio venivano immediatamente sottoposti a prelievi di sangue.

- Advertisement -

Quello che fa discutere è che tale sperimentazione si è basata su farmaci i cui effetti sono sconosciuti, i soggetti venivano trattati quasi come le cavie da laboratori. Attualmente infatti non è possibile escludere danni o effetti collaterali sui pazienti. Appena scoperto tale trattamento è stato imposto ai professori di interrompere immediatamente il trattamento con conseguente avviso ai familiari.

La scoperta è avvenuta grazie ad una ispezione dei laboratori dove venivano conservate le sacche contenenti il sangue dei pazienti. Tale esperimento può costare ben 15 mila euro agli autori e un anno di reclusione. Quanto accaduto sembra essere la trama di un film ma purtroppo non è cosi, i dottori hanno completamente tradito la fiducia dei loro pazienti. Un fatto del genere non deve passare inosservato, anzi è necessario denunciare queste condotte che sono al limite della dignità umana.

- Advertisement -

Leggi anche:Neonato ritrovato morto con il cordone ombelicale ancora attaccato