Totti, la leggenda di Porta Metronia

totti-leggenda

Era il lontano Marzo del 1993 quando nei minuti finali della partita Brescia-Roma un ragazzino 16enne esordiva nel campionato italiano di serie A.
Nessuno dei presenti allo stadio poteva sapere che quell’adolescente nei successivi 23 anni scriverà pagine di storia calcistica, diventando simbolo della Roma e icona Italiana del calcio mondiale.
Nella sua carriera ha vinto: 1 scudetto e 1 supercoppa Italiana(2001),1 campionato del mondo(2006), 2 coppa Italia 1 supercoppa italiana(2007\2009) e la classifica cannonieri nella stagione 2006/2007. Viene premiato con la Scarpa D’Oro europea nel 2007 e con il Golden Feet nel 2010
e per ben cinque volte è stato premiato come migliore calciatore italiano e due volte come miglior calciatore assoluto AIC.
La sua immensa fedeltà alla maglia giallorossa gli permette di  raggiungere il record di presenze e goal in giallorosso e al momento è il secondo marcatore italiano di tutti i tempi nella storia della serie A.
Un vero gladiatore romano che nonostante i mille infortuni non ha mai gettato la spugna arrivando all’età di 40 anni fresco come nel 1993.
Max Pezzali ripeteva nella famosa canzone gli anni  “il tempo passa per tutti lo sai” e per questo i tifosi della Roma vorrebbero regalare al loro capitano “la macchina del tempo” per farlo tornare indietro di 25 anni e per poter ammirarne nuovamente le gesta. Ancora oggi ogni volta che tocca la palla fa sognare  milioni e milioni di tifosi.
Un grande uomo in campo come nella vita e questo lo testimonia le standing ovation che il capitano giallorosso riceve ogni volta che fa il suo ingresso in campo nei diversi stadi.
Un campione che non sarà dimenticato. Francesco Totti non tramonterà mai.

Loading...