CronacaTre omicidi a Roma in zona Prati: si tratta di tre donne

Tre omicidi a Roma in zona Prati: si tratta di tre donne

Due donne cinesi e una transessuale brasiliana sono state uccise con un’arma bianca a distanza di poche ore. La polizia sta indagando

VUOI RICEVERE GRATUITAMENTE NOTIZIE DI CRONACA?
ISCRIVITI AL NOSTRO GRUPPO

Tre sono stati gli omicidi accertati nella giornata odierna a Roma. Tra la scoperta dei primi due corpi ed il terzo sono trascorse poche ore. Le vittime erano donne, tutte di origini extracomunitarie. Due donne cinesi sono state trovate cadaveri intorno alle ore 11.00 in via Augusto Riboty, 28. La terza era una transessuale brasiliana, trovata alle ore 12:45 in Via Durazzo, a 800 metri della via Riboty.

Gli investigatori stanno lavorando e mantengono il massimo riserbo

Le vittime sono state uccise con arma da taglio, presumibilmente un coltello. Nessuno ha sentito urla né percepito strani movimenti nei pressi dei luoghi del delitto. Il portiere dello stabile di via Riboty ha dato l’allarme dopo avere trovato la prima donna morta sulle scale del pianerottolo. La polizia, seguendo le tracce di sangue fino al secondo piano, ha scoperto il secondo corpo. Non è escluso che il delitto della transessuale sia stato commesso dalla stessa mano che ha tolto la vita alle due donne cinesi.

I rappresentanti delle forze dell’ordine hanno sentito, sia il portiere dello stabile che alcuni condomini. Al vaglio degli inquirenti le telecamere di vigilanza nell’area incriminata, per capire chi è entrato ed uscito dai condomini in mattinata.