Trentino: il ragazzo ucciso dall’orsa viene insultato sui social

Il ragazzo deceduto perché vittima dell'attacco dell'orsa Jj4 avvenuto in Trentino ora è oggetto di insulti sui social

Andrea Papi era il nome del giovane di 26 anni rimasto ucciso da un attacco dell’orsa Jj4. La tragedia è avvenuta in Trentino, in Val di Sole, sui sentieri del Monte Peller, nei boschi sopra Caldes e risale al 5 aprile 2023.

E’ notizia di oggi che i genitori dei Andrea hanno sporto denuncia per gli innumerevoli insulti ricevuti online all’indirizzo del figlio deceduto.

- Advertisement -

Ricostruiamo la vicenda per cercare di comprendere cosa ha scatenato l’invio di questi messaggi carichi di odio e di disprezzo nei confronti della vittima.

Dunque, lo scorso 5 aprile mentre faceva una passeggiata in Val di Sole, Andrea Papi viene sorpreso e attaccato dall’orsa Jj4. L’animale ha la meglio e, purtroppo, le ferite provocate dall’orso si rivelano mortali per il povero Andrea. A questo punto, due giorni dopo l’accaduto, Maurizio Fugatti, Presidente della Provincia Autonoma di Trento, annuncia di aver disposto l’abbattimento dell’orsa in quanto costituisce un pericolo.

- Advertisement -

Fugatti aggiunge che sarà sensibilmente ridotto il numero di orsi in territorio trentino per la medesima motivazione. Il provvedimento presentato da Fugatti, inoltre, prevede l’abbattimento fino a 8 esemplari di orso all’anno.

Tutto questo ha generato 18 indagati per diffamazione. Tra gli hater risulta esserci anche Daniela Martani, ex hostess di Alitalia divenuta un personaggio televisivo grazie alla sua partecipazione a Il Grande Fratello, nonché attivista green.