Trentino: uccisa la pastora etiope Agitu Gudeta, simbolo di integrazione, arrestato l’assassino

L'assassino è un ghanese di 32 anni che ha confessato l'omicidio

Agitu Ideo Gudeta, pastora etiope di 42 anni, che da tempo risiedeva in Trentino e diventata simbolo di integrazione, è stata trovata morta nella sua casa a Frassilongo dove aveva avviato da tempo un’azienda agricola “La Capra felice“.

Omicidio

A uccidere la donna sembra sia stato un suo dipendente, un ghanese di 32 anni e il movente sarebbe stato uno stipendio non corrisposto. Il corpo senza vita della donna, originaria di Addis Abeba, è stato trovato ieri pomeriggio nella camera da letto a Frassilongo in valle dei Mocheni fra le montagne del Trentino.

- Advertisement -

Ad avvisare i soccorsi sono stati i vicini allertati da un conoscente della vittima che era preoccupato perché avevano un appuntamento. Il suo assassino è un pastore collaboratore dell’azienda agricola biologica.

Minacce alla vittima

Già in passato, circa due anni fa, la donna etiope aveva ricevuto minacce a sfondo razziale da un uomo che abita vicino la sua stessa baita e lo scorso gennaio l’uomo si era scagliato contro l’aiutante della donna, il casaro del Mali che aiutava Agitu. Era stato condannato a 9 mesi dal Tribunale mentre l’accusa di stalking a sfondo razziale era caduta nel dimenticatoio contrariamente a quanto aveva chiesto l’accusa.

- Advertisement -

L’ultimo post su facebook

Agitu, nata nella capitale Addis Abeba nel 1978, aveva studiato sociologia all’università di Trento e poi era tornata nel suo paese d’origine. Nel 2010, a causa dei conflitti in Etiopia, decide di ritornare in Italia e di stabilirsi nella Valle dei Mocheni dove apre un’azienda agricola e dove si trova una piccola minoranza tedesca.

A Trento aveva aperto una punto vendita di formaggi e prodotti cosmetici a base di latte di capra, sul suo profilo facebook aveva appena scritto ricordando il natale “Buon Natale a te che vieni dal sud, buon natale a te che vieni dal nord, buon natale a te che vieni dal mare, buon natale per una nuova visione e consapevolezza nei nostri cuori“.

Ambra Leanza
Ambra Leanza
Articolista freelance, appassionata di viaggi, lettura e scrittura

Regali per stupire i bambini: esperienze che alimentano la curiosità e...

Quando si pensa a regali per i bambini, si è soliti considerare oggetti materiali, spesso dimenticando l'inestimabile valore delle esperienze che, oltre a stupire,...