Treviso, maestro picchiava i suoi alunni di 6 anni

violenza-bambini

E’ stato sospeso dall’insegnamento un maestro di scuola elementare di Treviso per le continue violenze ai danni di bambini della sua classe di età tra i sei e i setti anni.

L’indagine era iniziata nell’aprile 2013 dopo le lamentele dei genitori di alcuni alunni. Ma per vari “disguidi” della magistratura locale, il provvedimento di misura cautelare, voluto dal pm Massimo De Bortoli, è stato emesso lo scorso settembre.

Loading...

Purtroppo, nel frattempo il maestro ha svolto il suo ruolo in tre diverse scuole nonostante fosse già stato denunciato in passato da un genitore per lesione colpose ai danni del figlio.

Tutti gli abusi sono stati filmati dalla polizia di Stato con microtelecamere nascoste in aula.
I video mostrano l’insegnante, prendere a calci, tirare le orecchie e dare ceffoni ai bambini, terrorizzati dalla paura di ricevere nuove punizioni.

E’ l’ennesimo caso di violenza di persone che dovrebbero svolgere un ruolo di guida e di sostegno nella scuola per gli alunni.
I bambini che vengono picchiati ben presto assimilano la violenza che hanno subito e che useranno da adulti, credendo a ciò che è stato “insegnato” loro, cioè che hanno meritato i calci, gli schiaffoni e le punizioni ricevute.
Tutto questo dà vita a una società basata sulla rabbia e sulla violenza.

Di seguito il video dei maltrattamenti del maestro di Treviso.

[youtube OukFPaCNsNM]