Se vuoi fare la modella iscriviti a questi social

Swipecast è un’app creata da un’agente che lavora nel settore della moda già fondatore nel 2010 della Silent Model. In realtà questa applicazione è aperta anche a fotografi e stilisti: questa applicazione racchiude quindi in sé il mondo del fashion a tutto tondo.

Se Linkedin ha sostituito in parte il lavoro delle agenzie interinali, ora le app come Swipecast potrebbero sostituire il lavoro delle agenzie di moda.

Il passaggio dalle agenzia di moda ai social network sembra molto probabile per via del guadagno che ricavano questi enti: le agenzie chiedono il 33% sul ricavato degli ingaggi delle loro modelle mentre un’app come  Swipecast chiede solo il 10%; inoltre le agenzie pagano i compensi dopo 90 giorni, mentre Swipecast dopo soli due.

Loading...

Un altro modo per arricchire il proprio curriculum da modella è quello di iscriversi a Modeltag, un’applicazione italiana, pluripremiata: Carlo De Micheli, Lorenzo Primiterra, Roberto Sarti e Costantin Steininger hanno infatti vinto il French Tech Ticket nell’edizione del 2016-2017, un’iniziativa voluta dal governo francese e che punta a premiare l’innovazione. Questa app è stata anche protagonista del programma di Facebook FB Start Bootstrap , vincendolo.

Modeltag è disponibile in italiano, tedesco, inglese e tedesco. Le aziende pubblicano le proprie offerte di lavoro per casting, shooting, sfilate e gli utenti si possono candidare creando un proprio account come sin fa su qualsiasi altro social. La piattaforma è integrata sia con Facebook che con Instagram, entrambi social “figli” di Mark Zuckemberg

Da quanto sostiene l’azienda, ci sono persone che sono approdate alle passerelle del Fashion Week di Berlino proprio perché iscritti a Modeltag quindi, se dopo aver letto questo articolo vi viene voglia di iscrivervi, quando diventerete le nuove Alessandra Ambrosio (nella foto) ricordatevi di chi ve ne ha parlato per primo 🙂