Young-Inter, Solskjaer dice no: “Resterà al Man Utd”

Il tecnico dei red devils chiude alla cessione del terzino.

Ashley Young

Solskjaer gela l’Inter sull’affare Young: il calciatore resterà ai red devils, almeno fino al termine della stagione. Nessun dubbio da parte dell’allenatore della squadra di Manchester, a margine dei rumors di mercato che avrebbero più volte data per fatta la trattativa tra il terzino inglese e il club allenato da Antonio Conte.

Nella conferenza stampa tenuta quest’oggi dall’ex calciatore e attuale manager dello United, i giornalisti avrebbero chiesto – tra le altre – informazioni circa il futuro di Young. E’ stato proprio Solskjaer a chiudere le porte ad un eventuale trasferimento a Gennaio.”

A fine stagione se ne riparlerà

Il “No” dell’erede al trono di Sir Alex non è stato, però, definitivo. L’allenatore dei Red Devils ha infatti ribadito che al termine della stagione affronterà nuovamente il discorso con il calciatore, per provare a capire se le condizioni per restare ci sono ancora o se sia più ragionevole avallare il trasferimento.

La rosa corta del Manchester United

“Abbiamo pochi giocatori in forma, non possiamo permetterci di perdere il nostro capitano”, con questa frase Solskjaer ha giustificato il secco “No” fatto recapitare ad Antonio Conte. In effetti, con tanti uomini ai box e una classifica da risalire per poter guardare ai posti utili per l’accesso in Europa, il tecnico di casa all’Old Trafford non può permettersi di perdere altri pezzi.

“Siamo abituati ai rumors”

In ogni caso, i rumors di mercato non hanno smosso l’ambiente red. L’allenatore ha infatti spiegato che la squadra è ampiamente abituata a questo tipo di situazione e non saranno le voci dei tabloid a minare la serenità del club.

L’Atalanta prende Caldara

Fronte caldo, invece, per ciò che concerne l’altra nerazzurra in lotta per le alte vette della classifica: l’Atalanta. I bergamaschi hanno infatti acquistato, con la formula del prestito con diritto di riscatto, il difensore Mattia Caldara dal Milan.