Allarme Europol: scomparsi nel nulla 10000 migranti minorenni

8d1a2cda-0b64-11e5-9417-6546502a42cd

L’Europol ha lanciato un nuovo allarme legato all’enorme marea umana di rifugiati che da tenta di entrare in tutti i modi in Europa: 10000 migranti minorenni  sono scomparsi nel nulla e di loro non si riescono a trovare tracce.

Con l’aumento della pressione migratoria alle frontiere esterne dell’Unione Europea è aumentato in maniera esponenziale anche il numero de minorenni non accompagnati ed è molto facile che questi bambini e ragazzini finiscano nelle mani di sfruttatori e trafficati senza scrupoli che li usano come schiavi sessuali oppure li costringono a fare i lavori più umili e umilianti, spesso a contatto con sostanze pericolose che mettono a serio rischio la loro salute e il loro futuro sviluppo. Molti bambini si nascondono alle autorità per paura di essere espulsi, mentre altri finiscono in quella che secondo l’Interpol è una vera e propria rete criminale ramificata in tutto il mondo che prende di mira i migranti  per farli diventare gli strumenti con cui compiere crimini e loschi traffici. I migranti minorenni non accompagnati sono anche una facile preda per la propaganda dello Stato islamico; i reclutatori del sedicente Califfato,  infatti, riescono con poca fatica ad indottrinare le menti di questi bambini che sono abbandonati a loro stessi  senza nessuno che spieghi loro quali sono le scelte più giuste.

Loading...

Secondo l’Europol  5000 minorenni  sarebbero scomparsi solo in Italia: si  tratta di bambini e ragazzini arrivati a bordo di una delle tante carrette del mare che approdano ogni giorno con il loro carico di miseria e speranza di una vita migliore.

Anche l’Unicef  ha lanciato l’allarme perché identificare  questi piccoli profughi è  sempre più difficile e senza una corretta  identificazione è  impossibile garantire loro un posto nelle case famiglia e una corretta istruzione.            

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com