Bari, uomo disabile picchiato e rapinato due volte da branco di adolescenti

Bari

La vittima è un uomo di 44 anni affetto da disabilità psichica. L’incubo inizia per lui il 2 dicembre, quando il branco gli sottrae il portafogli contenente 250 euro e un bancomat, e si ripete qualche tempo dopo, il 16 gennaio. In quella circostanza i giovanissimi malviventi arrivano in casa del disabile, dopo aver forzato la porta con un piede di porco, bloccano la vittima, la picchiano e ancora la derubano di 220 euro e del nuovo bancomat, con il quale prelevano 600 euro. Il disabile la prima volta non aveva detto nulla, ma la seconda ha raccontato tutto ai carabinieri di Triggiano, nel Barese, carabinieri che hanno parlato di “irruzioni con violenti pestaggi in casa in stile Arancia meccanica”. I quattro sedicenni sono stati arrestati e il Tribunale per i Minorenni di Bari ha disposto per loro il collocamento in comunità.
 

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).