Il caos mi ha stancato, vado a vivere (e lavorare) a Maiorca.

maiorca

Luogo dalla bellezza incontaminata, che non ha voluto farsi travolgere dal turismo di massa e dall’ urbanizzazione tipica delle città metropolitane, fare una vacanza a Maiorca vuol dire godere sicuramente di paesaggi incantevoli, spiagge di sabbia dorata e mare cristallino, ma sopratutto venire a contatto con un luogo che è riuscito a preservare il suo stile e le tradizioni più genuine.

Un luogo di vacanza per molti, ma non per tutti, l’ideale per chi cerca tranquillità e relax, staccandosi dal caos dell vita di tutti i giorni.

Loading...

A quanto pare il fascino di Maiorca è così travolgente, da far si che molti decidono di restare sul luogo ben oltre la stagione estiva. Come confermato infatti dal portalewww.isoladimaiorca.com, un portale tematico con tante notizie aggiornate e informazioni sull’isola, sempre piùpersone, tra cui anche gli italiani, scelgono di compiere un passo radicale e vanno a vivere a Maiorca.

Se siete stati in vacanza sull’isola, ne conservate un ricordo meraviglioso, e sotto sotto proprio non ne potete più del caos della vita metropolitana, probabilmente l’idea di mollare tutto ed iniziare una nuova vita a Maiorca sembrerà molto più che una semplice suggestione.

Una volta sciolte le riserve e deciso che il vostro prossimo futuro deve essere a Maiorca, la prima cosa importante da sapere per testare la fattività della cosa è che il settore turistico è quello che fa da padrone sull’isola. La vasta presenza di hotel, alberghi e ristoranti, rendono alta la domanda di cuochi e pizzaioli qualificati, ma anche barman, camerieri, lavapiatti con poca esperienza ma tanta voglia di lavorare possono trovare il proprio posto lavorativo sull’isola. Vasta richiesta anche di personale da inserire nello staff di hotel e alberghi, come addetti alla reception, garzoni, staff di ristorante interno e addetti alle pulizie.

Figure altrettanto ricercate sono tecnici del suono, musicisti, dj che daranno manforte alle strutture che offrono musica dal vivo, ma anche elettricisti, tecnici delle luci, esperti nella gestione e manutenzione delle apparecchiature musicali, e autotrasportatori non dovrebbero trovare grosse difficoltà a lavorare sull’isola.

Requisito fondamentale per avere buone chance di lavorare a Maiorca è la conoscenza delle lingue, su tutte inglese e spagnolo, considerate basilari, ma anche tedesco, russo, arabo e cinese per coloro che vogliono ricoprire posizioni di un certo livello in hotel e alberghi.

Una volta verificato che la vostra figura professionale sia spendibile sull’isola, è il momento di attivarsi e cercare le offerte lavorative. Internet si conferma un’ottima finestra sull’universo professionale maiorchino, con i portali specializzati come infojobs.nettarabuso.com, e quelli dedicati al turismo come turiemplejo.comturijobs.com che vi faranno conoscere alcune delle opportunità lavorative presenti a Ibiza.

Se invece siete già presenti fisicamente sull’isola potrete consultare le offerte presenti presso le varie agenzie per il lavoro, cosìcome armarvi di sana intraprendenza e bussare alla porta delle strutture consegnando a mano il curriculum, i più fortunati riescono a strappare il colloquio orale stesso in giornata.

Un curriculum scritto in maniera chiara e fluente, che descriva le vostre abilità professionali ma anche e sopratutto la vostra persona, non potrà che essere un primo biglietto da visita importante.

La scelta di lavorare e vivere a Maiorca è sicuramente un cambio di vita radicale, che vi porterà a stravolgere nel bene e nel male il lifestyle che normalmente condurreste in una città metropolitana: relax e tranquillità la fanno da padrona, ma dovete anche essere pronti anche a sopportare gli inverni generalmente desolati di gente.

Per approfondire il discorso, può essere interessante consultare questa guida dedicata che vi fornirà altre dritte e consigli per continuare a programmare il vostro trasferimento alle Baleari.