Capodanno: cosa devi fare per avere tanta fortuna?

Durante il Capodanno è solito rispettare alcune tradizioni molto antiche: di seguito quelle più popolari e comuni a molte regioni d'Italia

Ancora poche ore per festeggiare il Capodanno, la fine dell’anno tanto attesa da tutti. Festeggiare la notte di San Silvestro è per chiunque una tradizione, gli auguri per l’anno nuovo che giunge e che porti nuova serenità e felicità. Ma sapete che esistono delle tradizioni porta fortuna anche la notte di Capodanno? Scopri le più importanti leggendo l’articolo.

Capodanno: come ci si prepara ad affrontare la notte più lunga dell’anno ?

Ma soprattutto quali sono le tradizioni considerate di buon augurio a cui non si può rinunciare e che vanno rispettate secondo usi e tradizioni del territorio di riferimento. A parte l’esaltazione culinaria della realizzazioni tipica d’alcuni piatti tipici di questa amata festività esistono alcuni comportamenti che si tengono proprio in occasione di Capodanno da cui non si può prescindere.

- Advertisement -

Sulle tavole degli italiani troveremo melograno, ma anche lenticchie, frutta secca e uva immancabile poi il cotechino da gustare dopo la mezzanotte.

Comune a tutte le regioni, must fashion di questa particolare e festosa notte è la tradizione d’indossare lingerie rossa, un cult che contagia soprattutto l’universo femminile ma che da qualche anno è apprezzato anche dagli uomini. Come mai il rosso? Perchè durante il Medioevo si pensava che il drappello rosso respingesse gli spiriti maligni.

- Advertisement -

Capodanno 2024, soldi in tasca e incontri speciali

E’ di buon auspicio anche uscire di casa il 1 Gennaio con dei soldi in tasca e allo stesso modo porta fortuna incontrare delle persone anziane o dell’altro sesso che simboleggiano prosperità e anche longevità.

In passato in alcune regioni del centro Italia era uso gettare dal balcone i cocci vecchi che rappresenta un modo per lasciarsi alle spalle i problemi dell’anno appena chiuso.

- Advertisement -

Infine anche in Italia negli ultimi decenni è stata acquisita una tradizione d’origine nordica resa popolare da Dickens nella seconda metà dell’800: stiamo parlando del bacio sotto il vischio, pianta sempre verde, che simboleggia un amore duraturo e sincero.