Coronavirus: Luigi Di Maio conferma “Saranno rimpatriati i 35 italiani sulla nave Diamond”

Finalmente i trentacinque passeggeri italiani bloccati in Giappone sulla nave da crociera Diamond Princess torneranno in Italia, la conferma di Di Maio


Secondo gli ultimi calcoli il numero delle vittime del Coronavirus sale a 1670. Qui si possono visualizzare i dati reali sul coronavirus. Purtroppo sono stati accertati 70 soggetti positivi al virus sulla nave Diamond Princess ferma ormai da svariati giorni sotto il protocollo di quarantena in acque Giapponesi. Fortunatamente per i 35 italiani presenti sull’imbarcazione l’incubo sta per volgere al termine. Gli italiani infatti saranno, di qui a breve, rimpatriati e potranno ritornare finalmente in Italia. L’operazione di rimpatrio sarà posta in essere con la collaborazione della Farnesina, Protezione Civile, Ministero della Salute e Ministero della Difesa. 

Leggi anche: La vita di un passeggero a bordo della Diamond Princess

Il lavoro del Ministero del Lavoro e della Salute 

In questi giorni c’è stata la riunione della task force sul Covid 19 del Ministero della Salute. Qui è stato redatto un nuovo bilancio per tenere informata la popolazione del lavoro svolto. Sono stati controllati negli aeroporti circa un milione e duecentomila passeggeri (controllo temperature), 54 mila passeggeri che hanno viaggiato a bordo delle imbarcazioni ecc. Al lavoro più di 3300 dottori, infermieri e volontari per effettuare quanti più controlli possibili. 

Il ritorno dei 35 italiani in quarantena sulla nave Diamond

Un post pubblicato dal Ministro degli Esteri Luigi Di Maio su Facebook conferma l’operazione di rimpatrio che farà finalmente tornare dai propri cari i trentacinque italiani bloccati in Giappone. Di Maio ha ribadito che a breve partirà un volo che riporterà a casa i malcapitati. 

Dopo aver riportato Niccolò dalla sua famiglia, ci siamo messi subito al lavoro per i 35 italiani bloccati sulla nave da crociera Diamond Princess, in Giappone. Oggi posso dirvi che partirà un volo anche per loro, lo abbiamo deciso ieri insieme al commissario straordinario, Angelo Borrelli, e al Ministro della Salute, Roberto Speranza. Questa è l’Italia che non lascia mai soli i suoi connazionali. Siamo italiani, nessuno deve restare indietro, lo Stato c’è e non mancherà” 

La situazione sulla nave Diamond Princess

Sono ben 355 i soggetti infetti sulla nave Diamond Princess attualmente ferma in quarantena in Giappone. Il numero è stato pubblicato dallo stesso ministro della Sanità nipponico. Questi inoltre precisa che su 355 infetti sono ben 73 i soggetti asintomatici

In ossequio alla critica situazione a bordo della nave, il Dipartimento della Sanità ha dichiarato che i passeggeri della nave sono ad alto rischio di contagio. Purtroppo la situazione ha creato molti disagi per tutti i soggetti presenti sull’imbarcazione dato che la nave è in quarantena dal 5 Febbraio.