Covid e Cts, ipotesi zona gialla se terapie intensive superano il 5%

Salgono ricoveri e terapie intensive, il governo studia parametri per i colori delle nuove zone.

Nuovi parametri per i criteri del passaggio alle varie zone. Si andrà in zona gialla se l’occupazione delle terapie intensive è superiore al 5% dei posti letto a disposizione e se quella dei reparti ordinari supera il 10%. Le decisioni verranno prese con tutta probabilità domani con i passaggi in conferenza Stato-regioni, cabina di regia e Cdm. Divide intanto il Green pass e l’ipotesi di obbligo vaccinale per gli insegnanti.

Regioni chiedono di modificare il parametro

Intanto le regioni chiedono l’aumento del parametro ricoveri, alzare il tetto delle terapie intensive al 15% e quello dei ricoveri al 20% per entrare in zona gialla, che per altro è la metà di quello che era previsto fin ora.

- Advertisement -

Lo si apprende da diverse fonti di governo. Secondo i nuovi dati, sono 2.072 i nuovi contagi, 7 le vittime. I tamponi effettuati sono stati 89.089.

Sale il tasso di positività, che ora è del 2,3%, in aumento rispetto all’1,9% di ieri. E salgono anche le terapie intensive. Sono 162 i pazienti in rianimazione per il coronavirus in Italia, in aumento di sei nel saldo tra entrate e uscite.

- Advertisement -

Nel frattempo, sale la soglia dei vaccinati in Italia, che arriva a superare il 50%. Un italiano su due di quelli vaccinabili ha completato il ciclo con entrambe le dosi.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.