Di Lena e l’insoddisfazione dei lavori al De Nicola (Foto)

Le dichiarazione del consigliere indipendente, Angelo Di Lena, in merito al plesso scolastico De Nicola

Di Lena insoddisfatto!

Il consigliere Angelo Di Lena, artefice in questi anni di una dura battaglia con l’amministrazione comunale per migliorare le condizioni di questa scuola dichiara quanto segue :

 

Il nuovo plesso scolastico De Nicola è il frutto di una lunga diatriba che ha visto protagonisti il sottoscritto e l’amministrazione, la quale consentirà agli studenti dell’ istituto alberghiero di avere, finalmente, due plessi scolastici a disposizione. Desidero fare una premessa per chi non conoscesse la vicenda nel suo svolgimento.

Loading...

 

Come già detto altre volte – asserisce il consigliere indipendente – ho cominciato ad interessarmi dell’Istituto Alberghiero nell’ottobre del 2014 e, in quell’anno, ho presentato una prima interpellanza (la numero 72 del 27 ottobre 2014) in merito alla disastrosa situazione logistica dell’istituto alberghiero, nella quale spiegavo i disagi che subivano da 2 anni gli studenti <<trattati come nomadi>>.    

 

Malgrado il mio intervento e le mie proteste reiterate a sostegno delle famiglie e degli studenti, a distanza di anni, purtroppo, nulla è cambiato; difatti, gli studenti dell’istituto Alberghiero sono stati ospitati in spazi non a norma di legge, ovvero nel salone parrocchiale, nel teatro comunale, nelle cucine (almeno fino a 3 anni fa) e nella biblioteca comunale.

 

In questi anni non mi sono mai arreso anche dopo che sono arrivati i finanziamenti del governo centrale per l’ampliamento dell’Istituto De Nicola e, dopo altri interventi sullo stato dei lavori che ormai procedeva a rilento, lo scorso anno nella mattinata del 30.09.2016 con nota protocollo numero 15042 depositai un’ultima e urgente interrogazione sulla situazione delle aule del suddetto istituto. Ora, i lavori delle 12 aule dell’istituto De Nicola sono <<magicamente>> terminati e, quindi, gli studenti non saranno più costretti a spostarsi come accadeva prima“.

 

Il volto dell’impegno, della volontà e della soddisfazione

Un’operazione che diviene motivo di grande soddisfazione per Di Lena (come sottolineato dallo stesso consigliere) per la costanza e il lavoro svolto, senza ricevere alcuna “riconoscenza” da parte della maggioranza.

 

In realtà – ammette Di Lena – non mi aspettavo riconoscimenti dai politici pulsanesi per il mio operato. La mia più grande soddisfazione è il riconoscimento dei genitori e dei miei concittadini che sanno quello che ho fatto e ho dimostrato in questi anni perché.

 

Inoltre, l’insoddisfazione nasce anche dal fatto che, i lavori (insoddisfacenti) svolti presso le 12 aule, non sono stati eseguiti da ditte locali e, nonostante gli ingenti finanziamenti, si è provveduto a mettere i condizionatori solo nel nuovo plesso lasciando il vecchio sprovvisto. Ma non solo, se possiamo essere soddisfatti per le condizioni del De Nicola con le nuove 12 aule, dobbiamo prendere atto delle condizioni in cui versa l’ingresso delle stesse, il quale, con le prime piogge, si è completamente allagato.

 

Così come dobbiamo rilevare che, a differenza del De Nicola, l’istituto alberghiero Giannone è in condizioni pericolose, tra vetri rotti, muri lesionati , sporcizia e pilastri lesionati. Dunque – conclude – c’è ancora molto da fare per migliorare le condizioni della scuola e io non mi arrenderò, perché è fondamentale, oltre che indispensabile, fare l’interesse delle famiglie dei ragazzi al fine di rassicurarle“.