Dopo la visita del Santo Padre la salma di Padre Pio fa il suo rientro nella sfarzosa cripta del Santuario di San Pio da Pirtrelcina

La salma di San Pio era ststa trasferita nel Santuario di Santa Maria delle Grazie, nel pieno rispetto dell'etica di Papa Francesco in occasione della visita del 17 marzo scorso.

Una delle esperienze religiose più toccanti della storia della Chiesa quella a cui abbiamo assistito ieri. Il Santo Pontefice come promesso nel 2016 ha fatto visita alla terra natia di Padre Pio, in occasione del cinquantesimo anniversario dalla sua morte. Una folla di oltre 40.000 fedeli, provenienti da tutta Europa, ha ascoltato commossa la sua omelia.

Una visita annunciata e ben preparata dai frati del santuario di San Giovanni Rotondo. Quest’ultimi infatti, una volta appresa la notizia dal Vaticano della visita papale, si sono affrettati a traslare la salma di Padre Pio dalla sfarzosa cripta ricoperta d’oro, alla ben più spartana cripta nel santuario di Santa Maria delle Grazie. La salma del Santo frate tornerà proprio oggi, dopo la partenza del Pontefice,nella cripta tanto criticata per l’eccessivo sfarzo e in tanti scorgono in questa coincidenza temporale una chiara strategia per evitare a Papa Francesco la vista di tanto lusso ostentato,da lui sempre contestato.

Una visita molto veloce, ma ricca di valori e di saggezza quella a cui abbiamo assistito ieri. Bergoglio ha visitato prima Pietralcina poi si è recato a San Giovanni Rotondo, dove ha visitato il reparto di pediatria oncologica creato proprio da San Pio. 

Successivamente vi è stata l’adorazione delle spoglie del commemorato,un momento la cui emozione è stata tangibile. Il Santo Padre si è diretto infine alla chiesa di san Pio, creata da Renzo Rossi, dove ha celebrato messa di fronte ad una folla stregata dal suo carisma.

TOCCANTE IL SUO APPELLO ALLA COMUNITA’

Papa Francesco come sempre ci ha toccato con il suo appello di continuo incitamento alla Cristianità: per favore non spendete tempo, forze a litigare fra voi!Questo non fa nulla. NON ti fa crescere!NON ti fa camminare!Pace fra voi. Comunione fra voi. E se a qualcuno di voi viene voglia di chiacchierare di un altro, mordetevi la lingua.” Ha inoltre dichiarato il suo desiderio di voler attribuire un premio Nobel agli anziani, per la memoria e l’insegnamento che trasmettono alla comunità.

Preghiera non è un optional“, aggiunge il Pontefice,che Padre Pio sia un esempio per tutti noiA Gesù la preghiera sorgeva spontanea,ma non era un optional e se vogliamo imitare Gesù,iniziamo dove cominciava Lui,cioè dalla PREGHIERA“.

Parole sentite e insegnamenti che hanno entusiasmato tutta la comunità cattolica locale, in visibilio, in cerca di una qualsiasi forma di contatto con il Pontefice. Quest’ultimo ha più volte ribadito la sua stima e la sua ammirazione per l’esempio di povertà con cui ha condotto la sua vita, San Pio di Pietralcina.

Potrebbero interessarti anche