Ecco come truccarsi quando le rughe cominciano ad essere troppe

Un'esperta dermatologa suggerisce di cambiare le tecniche di trucco se le rughe iniziano ad essere troppe o si rischia di apparire più vecchie.

Il rischio che il trucco si accumuli nelle rughe del viso e collo è alto. Le donne che non conoscono la giusta tecnica da utilizzare quando l’età avanza potrebbero sembrare più anziane. Meglio evitare questo errore e seguire i consigli di un’esperta dermatologa per far risaltare il viso e nascondere efficacemente i segni dell’età. Raggiunti i 40, 50 e 60 anni bisogna cambiare l’approccio con il trucco perché la pelle ha esigenze diverse. Tra rughe, macchie, palpebre che cadono bisogna sapersi destreggiare abilmente.

Le nuove tecniche di trucco quando non si è più ragazze

A causa dell’invecchiamento della pelle, il trucco tende a scivolare nelle increspature del viso o del collo. Finisce nelle rughe sottili che segnano il volto sottolineando ancora di più l’età che avanza. Per evitare questo aspetto invecchiato bisogna scegliere i prodotti giusti che illuminano occhi, bocca, guance.

- Advertisement -

Una polvere minerale può essere molto utile per non far accumulare il fard tra le rughe e per preparare la pelle al trucco proprio come la tela di un pittore. Poi si dovranno curare le sopracciglia lasciandole un po’ più spesse in modo tale da dare un aspetto più giovanile. Per farle risaltare si può applicare della cipria e un illuminante.

Le ciglia si allungano prima con un piegaciglia e dopo con il mascara mentre per far risaltare gli occhi si consiglia di utilizzare un colore chiaro per delineare la linea delle ciglia inferiori. Provate a mettere in pratica questi trucchi e noterete nello specchio un aspetto più giovane.

Valentina Trogu
Valentina Trogu
Web content writer, scrittrice e mediatrice familiare. Laureata in sociologia-analisi delle politiche sociali. Mi occupo della stesura di articoli toccando varie tematiche tra cui economia, salute, tecnologia. In questo modo posso coltivare la mia passione per la scrittura e cercare di rendere fruibili le informazioni ad un maggior numero di persone.