Edizioni BD, J-POP Manga e Edizioni Dentiblù al Cartoomics 2019!

L’otto, il nove e il dieci marzo Edizioni BD, J-POP Manga e Edizioni Dentiblù partecipano all’edizione 2019 del Cartoomics, la kermesse del fumetto milanese.

 L’otto, il nove e il dieci marzo Edizioni BD, J-POP Manga e Edizioni Dentiblù partecipano all’edizione 2019 del Cartoomics, la kermesse del fumetto milanese. 

Dai manga alle biografie iconiche, dalle graphic novel europee ai comics passando per i giovani talenti italiani della collana Next, e le esilaranti storie proposte da Edizioni Dentiblù, la casa editrice milanese torna all’edizione 2019 del Cartoomics con tantissime anteprime, ospiti, novità e gadget!

Prima tra tutte l’anteprima Italiana di Belzebubs,

tra i più amati – e sicuramente il più metal – webcomic al mondo! A presentare la sua opera sarà proprio l’autore, JP Ahonen che sarà ospite della casa editrice assieme a Cristina Scabbia dei Lacuna Coil che ha scritto la postfazione del libro.

Non mancheranno tante altre anteprime! Micol Beltramini e Gea Ferraris saranno al Cartoomics per presentare il nuovo libro della collana Icone, The Last Goodbye – Un Tributo a Jeff Buckley. 

Emilia Cinzia Perri e Deda Daniels arrivano alla kermesse milanese con il box de “La Musa Dimenticata”, opera dedicata al Dio del Manga, Osamu Tezuka.  

E poi ancora straordinarie anteprime tra cui l’edizione definitiva di Demo di Becky Cloonan e Skim di Jillian e Mariko Tamaki.

In fiera non mancheranno anche agli ospiti italiani autori di Edizioni BD, tra cui: i Dentiblù (Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri), Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora autori di Kill the Granny 2.0, Veronica Ciancarini con il suo apprezzatissimo Bleeding Mariachi, Lucio Ruvidotti che ha raccontato a fumetti la storia di Miles Davis, tra i più grandi jazzisti della storia, e Vinci Cardona con il suo Black Gospel-Un Vangelo Western.

Ovviamente non sarà da meno J-POP Manga, l’etichetta di Edizioni BD dedicata al manga in Italia e pioniere del genere light novel che arriverà al Cartoomics con tutte le sue novità e le hit del proprio catalogo!

Non mancheranno le mega hit come Tokyo Ghoul e The Promised Neverland passando per Made in Abyss, che ha fatto il suo esordio proprio al Cartoomics nel 2018. E poi ancora Goblin Slayer, Pokemon, your name., Il Poema del Vento e degli Alberi, The Rising of the Shield hero, Girl form the Other Side e naturalmente i titoli della Osamushi Collection dedicata a Osamu Tezuka.

E non finisce qui. I visitatori della fiera troveranno in anteprima il box da collezione de Le Montagne della Follia, adattamento di Gou Tanabe del racconto di H.P. Lovecraft, il primo volume de Il Convento dei Dannati, l’attesissimo numero 8 di The Promised Neverland, la conclusione di Wonderland, e tanto altro ancora!

Appuntamento allo  stand L21-L29 (Padiglione 16) e vi segnaliamo gli incontri  organizzati per voi!

 

Sabato 10 marzo – 14:00-14:45Agorà 2

Edizioni BD presenta: Arrivano i Belzebubs!

Presentazione in anteprima della celebre serie web in compagnia dell’autore JP Ahonen e Cristina Scabbia dei Lacuna Coil che ne ha curato la postfazione. Modera Micol Beltramini.

Domenica 10 marzo – 15:45-16:30 – Agorà 1

J-POP Manga presenta: L’influenza di Osamu Tezuka nel fumetto italiano

Nell’anno del 90° anniversario dalla nascita, una celebrazione dell’opera del Dio del Manga attraverso il lavoro di due autrici italiane. Con Emilia Cinzia Perri, Deda Daniels e Jacopo Costa Buranelli. Presentazione de La Musa Dimenticata.

Biografie Ospiti

JP Ahonen

Disegnatore, vive a Tampere, Finlandia. Tra le sue opere: Sing No Evil (Perkeros), Villimpi Pohjola e Belzebubs. Passa la maggior parte del suo tempo con sua moglie e i bambini, ama cucinare, strimpellare con la chitarra e farsi fare i tatuaggi. Nel 2019 presenta in anteprima al Cartoomics Belzebubs, pubblicato nella sua versione cartacea italiana da Edizioni BD.

Cristina Scabbia

Nata a Milano nel 1972, è la voce della band hard rock Lacuna coil. Il successo clamoroso dei Lacuna Coil inizia con il loro terzo album ‘Comalies’ pubblicato nel 2002, fino a quel momento la band meneghina si era costruita una solida fanbase nella scena metal attraverso i due album precedenti e le ottime apparizioni live in tutta Europa. È il singolo “Heaven’s A Lie” che lancia la band fuori dall’underground. Il pezzo diventa subito una hit radiofonica negli USA e così inizia così anche l’ascesa americana. Accompagna il disegnatore JP Ahonen al Cartoomics, per lui ha scritto la postfazione del libro Belzebubs in anteprima allo stand di Edizioni BD.

Deda Daniels

Nata ma non proprio cresciuta in quel di Trinacria, risiede a Singapore dal 2010 dove insegna presso il corso di Animazione della School of Interactive & Digital Media del Politecnico Nanyang. Laureata in Animazione presso l’Academy of Art di San Francisco, lavora fino al 2006 su progetti targati Disney, Mattel, Hasbro, Pixar e Nickelodeon (Story Artist, Storyboard artist e product designer).

In Italia ha lavorato a due storie brevi di “Isa e Bea – Streghe tra noi” e “La Principessa del Cuore” su testi di Simona Calavetta e su un fumetto breve per la rivista Wombat su testi di Emilia Cinzia Perri. Pubblica nel 2008 con Jar Edizioni il saggio illustrato “Gashapon Hunter” e libri illustrati per la collana “Cara, Mel & Pandorino” e illustra la copertina di “Tutta colpa di Omero” di Fiorenza Renda. Dal 2010 si dedica a webcomics come “Il Pirata Baldassarre”, “Il Fiore e il Naso” e “Il Marchio di Caino” e ad istallazioni multimediali e interattive come la “Metamorphosi di Singapore” per la Mostra di Escher all”Art Science Museum, con scanimazioni di sezioni della metamorfosi, “illustrazione in RGB” dove i disegni sono influenzati dal colore della luce, “Favole a 360 gradi” per VR, “la classe virtuale” e il progetto di immersione virtuale “La scuola viene da te”.

Emilia Cinzia Perri

Vive tra Roma e Bologna, insegna nei licei. È autrice di romanzi per ragazzi (Watson Edizoni, La Ruota edizioni) e sceneggiatrice dei graphic novel ìKorea 2145î (Premio Carlo Boscarato, Miglior esordio 2005), SalomË (Kleiner Flug 2016, Crepax Award 2017), La Musa Dimenticata (Hazard 2017).

Vinci Cardona 

Il ventitreenne Vinci Cardona ha già firmato una delle graphic novel d’esordio più intense ed interessanti degli ultimi anni. Vincitore del Premio Giovanni Martinelli 2016 al Lucca Project Contest, l’autore romano ha dato dimostrazione di grandi capacità autoriali, tanto per lo spessore e la profondità dei contenuti quanto per le personali soluzioni artistiche adottate nel suo libro d’esordio: Black Gospel che ad aprile 2018 è stato riconosciuto con il secondo posto come Premio Migliore Talenti al Romics, e a maggio dello stesso anno con il Premio Bartoli come migliore promessa del fumetto italiano ad Arf Festival! E al lavoro su un nuovo (segretissimo) progetto per Edizioni BD.  

Micol Beltramini

Micol Arianna Beltramini è autrice di 101 cose da fare a Milano almeno una volta nella vita e di diversi altri libri tra cui un romanzo, una favola, una raccolta di racconti e un’enciclopedia degli alieni. Da qualche anno è passata ai fumetti nel ruolo di editor, traduttrice e autrice. Scrive anche per la radio e per un gran numero di riviste, e insomma a conti fatti per chiunque sia disposto a pagarla; e dire che da bambina voleva fare la fioraia. È autrice della con Daniele Serra di “The Most Beautiful Suicide”, la mini storia presente alla fine del quarto albo de Il Corvo: Memento Mori. Arriva in anteprima al Cartoomics con The Last Goodbye, una biografia dedicata a Jeff Buckley.

Gea Ferraris

Illustratrice, pittrice e fumettista, ha realizzato disegni di piante e fiori per prodotti cosmetici naturali, manifesti, quadri su commissione, fino ad arrampicarsi in cima ad un’impalcatura per realizzare il trompe l’oeil di una finestra – con gatto – sulla facciata di una casa. Nel 2019 presenta in anteprima a Cartoomics Jeff Buckley scritto da Micol Beltramini e pubblicato da Edizioni BD.

Veronica Ciancarini

Veronica Ciancarini nasce a Natale del 1993, rovinando il cenone ad amici e parenti. Staccata dalla madre si attacca subito a fogli e matite che non lascerà più. Dopo essersi diplomata al liceo artistico di Civitavecchia inizia a studiare scenografia all’Accademia di Belle Arti di Roma. Cresciuta nelle grazie dei vecchi cartoni animati, si appassiona ai musical e prende parte a diverse piccole produzioni teatrali, non solo come illustratrice di locandine. Arriva a Lucca Comics & Games 2018 con Bleeding Mariachi – Il Canto dell’Immortale, la sua prima avventura nel mondo dei fumetti, e con una storia inedita pubblicata nel sesto volume di Sacro/Profano di Mirka Andolfo. 

Lucio Ruvidotti

Durante gli studi in filosofia e il lavoro come assistente fotografo scopre nel fumetto il suo mezzo espressivo. Nel 2011 si laurea in Statale e si diploma in fumetto alla Scuola del Castello Sforzesco. Attualmente, mentre lavora come grafico e disegnatore, porta avanti vari progetti con al centro la narrazione per immagini. È tra i fondatori di Cargo, collettivo di autori di fumetto impegnati nell’autoproduzione e nella micro-editoria. Insieme a Danilo Deninotti e Giorgio Fontana è impegnato da alcuni anni in un percorso di graphic journalism su temi sociali. A marzo di quest’anno, insieme a loro, è stato a Nairobi al seguito della ONG Rainbow for Africa – R4A per documentare la condizione degli slum africani, da questo viaggio è nata la graphic novel “Lamiere”. Nel 2018 pubblica con Edizioni BD Miles – Assolo a Fumetti. 

Stefano Bonfanti e Barbara Barbieri

Formano il duo artistico conosciuto come “Dentiblù”. Nel 2000 lanciano la collana semestrale a fumetti “Zannablù” di cui sono anche sceneggiatori e che col tempo riesce a trovare il suo spazio stabile nelle fumetterie di tutta Italia grazie a Edizioni Dentiblù di cui i due sono fondatori.

Nel 2008 approda anche sul mercato statunitense, nel 2012 arriva in tutte le librerie d’Italia e nel 2014 raggiunge anche le edicole col volume “The Porking Dead” edito da Star Comics. Parallelamente, dal 2003, i Dentiblù sono creativi e concept designer di giocattoli e gadget per i prodotti Kinder – Ferrero. Dal 2004 disegnatori e coloristi su più serie di albi per l’editoria a fumetti franco-belga, in particolar modo per Vents D’Ouest (gruppo Glénat) e per Jungle (gruppo Casterman).

Come creativi e illustratori annoverano collaborazioni importanti, fra cui Unilever, DeAgostini e Pearson, oltre al rapporto consolidato con Ferrero. Per molti anni si sono divisi su due binari a tempo pieno: autori di fumetti e disegnatori da un lato, editori dall’altro.

Edizioni Dentiblù infatti si è imposta come presenza e come prestigio nel settore del fumetto quando, dal 2012 ad oggi, sono entrati in scuderia anche altri autori artefici di fumetti umoristici di indubbio successo, per entrare infine a far parte del gruppo di Edizioni BD.

Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora
Francesca Mengozzi e Giovanni Marcora si conoscono alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze e intraprendono un sodalizio creativo con Francesca a storie e colori e Giovanni ai disegni, anche se a stretta collaborazione su tutto.

Il concept di Kill the Granny, presentato nel 2006 all’esame di fine corso della scuola di fumetto, colpisce l’editore Vittorio Pavesio che ne realizza una serie di graphic novel diffusa in Italia e Francia. In seguito collaborano come coloristi con Ankama Editions, RCS (Corriere della Sera), Progetto Radium e come character designers con Kinder Ferrero.

Nel 2012 intraprendono il percorso dell’insegnamento, dando vita a due frequentatissimi corsi di fumetto per il comune di Prato, mentre dal 2015 tengono workshops alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze.Oggi Francesca e Giovanni sono disegnatori e coloristi per Disney Italia, Disney America e Dupuis.

Nel 2016 reinterpretano e perfezionano il loro lavoro di esordio in un apprezzatissimo reboot per Edizioni Dentiblù: si tratta di Kill The Granny 2.0, del quale si dà il via a una nuova serialità. Sempre per Edizioni Dentiblù realizzano l’esilarante T.B.S. M. – l’Orsetto Sadomaso dallo Spazio Profondo nonché il secondo volume dell’Enciclopedia Treggatti: Sopravvivere al secondo

 

Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche