Esplosione Hotel Saratoga, Cuba: decine di morti e feriti

Cuba, per ora 22 morti e 50 feriti. Alcuni in rianimazione.

Una forte esplosione ha quasi completamente distrutto l’Hotel Saratoga, all’Havana, Cuba. I primi quattro piani della struttura, insieme ovviamente alla sua facciata principale, attualmente sono rasi al suolo completamente. Il bilancio, fino ad adesso, riporta ben 50 feriti, di cui alcuni molto gravi, ed almeno 22 persone morte.

Un incidente gravissimo, probabilmente dovuto ad un’imprevedibile fuga di gas, ha spiazzato l’America Latina, ma anche tutto il resto del mondo. Oltre che dal versante orientale bellico di Putin, anche dall’altra parte del globo è avvenuta una catastrofe, di origini inspiegabili attualmente.

- Advertisement -

Secondo quanto riportato dai media nelle ultime ore, una forte esplosione ha provocato la quasi totale distruzione dell’albergo Saratoga all’Havana, meta di facoltosi vacanzieri.

Anche in questo momento, i soccorritori sono ancora impiegati nel recupero di morti e feriti, cercando anche di raggiungere molte persone intrappolate sotto le macerie.

- Advertisement -

Intanto, Il presidente della repubblica Cubana, Miguel Diaz-Canel, ha già chiarito che non si è trattato né di una bomba né di un attentato terroristico, l’unica colpevole stavolta è la sfortuna.

Le autorità locali nei prossimi faranno chiarezza sulla vicenda e sulle possibili cause dello scoppio. Lo stesso presidente ha riferito di attendere la versione ufficiale.