Festa della Donna, perchè si celebra?Qual’è il suo significato?

Storia e significato dell'8 Marzo giornata internazionale della Donna

L’8 marzo come sappiamo è la festa della donna. Ma cosa si celebra in questo giorno e qual’è il suo significato? Questa festa è nata per ricordare le lotte sociali e politiche che le donne hanno dovuto affrontare per dare voce alle proprie idee.

Festa della donna: origini

L’8 Marzo viene ricordata attraverso due avvenimenti storici. Il primo risale al 1911 quando proprio in quel giorno un gruppo di operaie di una industria tessile di New York  manifestava da giorni contro le terribili condizioni in cui erano costrette a lavorare. I proprietari contrari alla loro decisione per fermare la protesta bloccarono le porte della fabbrica per non farle uscire.

A un certo punto all’improvviso scoppiò un incendio che uccise tutte le 134 operaie. Tra di esse vi erano anche molte immigrate anche italiane che cercavano di migliorare il proprio tenore di vita.

Il secondo evento storico allo stesso modo dimostra l’impegno delle donne per i propri diritti e la propria libertà ed è legato alla Rivoluzione di febbraio in Russia, durante la Prima Guerra Mondiale. Nella giornata dell‘8 marzo 1917 le donne russe insieme agli uomini sceserò in piazza per manifestare contro lo Zar, quindi anche questa data è significativa.

La nascita della giornata internazionale della Donna

Agli inizi del 900 la popolazione cominciava quindi a reclamare i propri diritti tra cui il diritto al voto è da qui che nasce la giornata internazionale della Donna. Nel 1909 il partito Socialista americano fù il primo a prendere l’iniziativa di creare una giornata dedicata all’importanza della donna nella società difatti venne celebrata il 23 febbraio di quell’anno.

La proposta raggiunge i confini nazionali e oltre dall’attivista Clara Zetkin nel 1910 durante la seconda Conferenza Internazionale delle Donne Socialiste tenutasi a Copenaghen, in Danimarca. Da quel giorno ogni Paese cominciò a scegliere una data sul calendario da dedicare alla figura femminile.

In Italia la festa è stata svolta per la prima volta nel 1922.

Perché fu scelto l’8 Marzo per la festa della donna?

Solo nel 1921 venne fissata un’unica data internazionale per ricordare le donne e fù scelto l’8 marzo. Accadde durante la Seconda Conferenza delle Donne Comuniste a Mosca, che l’8 marzo fu scelta come giornata Internazionale delle donne, in ricordo della manifestazione antizarista del 1917.

E’ da quel giorno l’8 marzo si festeggia con un mazzetto di mimose che sono diventate dal 1944il simbolo di questa festa.