Giovani pirati della strada a Roma, identificati altri due rom

fiori

Sarebbero un minorenne e un maggiorenne, che non si sono fermati ad un posto di blocco della polizia per sottoporsi ad un controllo, travolgendo nella fuga in auto 9 persone uccidendone una , una donna filippina di 44 anni –. Il primo ricercato, 17 anni, è stato denunciato alla Procura dei minori. Una coetanea, H.M., che sarebbe sua moglie con la quale il ragazzino arrestato ha un bambino di 10 mesi, era stata subito fermata ed arrestata per concorso in omicidio volontario perché probabilmente non era alla guida, mentre il conducente, che sarebbe il maggiorenne, rischia l’incriminazione per omicidio volontario. Si è scoperto che a lui sarebbero intestate 25 macchine, inclusa quella con cui ha ferito e ucciso (nella foto, fiori sul luogo dell’incidente).

Intanto i genitori dei due minorenni  spiegano che i loro figli stavano accompagnando in ospedale una persona con problemi cardiaci e riguardo a ciò che successo dicono: “Vogliamo chiedere scusa alla famiglia della vittima dell’incidente e a tutti i feriti. Se potessimo incontrare quelle persone, chiederemmo loro perdono”.

Loading...
Dopo la maturità classica, mi sono laureata all'Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano in Scienze dell'Educazione, con una tesi in Pedagogia Interculturale dal titolo "Donna e Islam: la questione del velo". Scrivo per diverse testate on-line come "Al-Maghrebiya", "Ebraismo e dintorni", il blog del "Legno Storto" su argomenti riguardanti il mondo arabo e islamico, soprattutto per quanto riguarda la condizione della donna, il Medio Oriente, Esteri, immigrazione e integrazione. Ho scritto due racconti: "Dopo la notte" (Il Filo, 2009) e "Soltanto una donna" (Albatros - Il Filo, 2011).