I paesi più pericolosi al mondo, viaggiatori fate attenzione

La lista dei paesi più pericolosi per viaggiare

Fotocredit: Internazional SOS

Ogni anno gli esperti dell’International SOS la società con la più grande azienda di servizi di sicurezza medica e di viaggi nel mondo stila una classifica mondiale. In particolare riguarda la sicurezza dei paesi nei vari continenti.

International SOS e rischi nei viaggi

L’international SOS aiuta le organizzazioni e le loro persone a ridurre l’esposizione e i rischi mentre viaggiano all’estero. I loro servizi includono informazioni pre-viaggio, programmi sanitari pre-viaggio, educazione alla sicurezza dei viaggi, consulenza, attrezzature mediche e servizi di assistenza. I centri sono gestiti da medici, infermieri, paramedici, manager, operatori multilingue e cosi via.

Usa la mappa interattiva per vedere i paesi a rischio e quelli no

Mappa dei paesi più pericolosi al mondo per viaggiare

Esiste una mappa interattiva dei rischi per i viaggiatori chiamata (“Travel Risk Map” e visionabile sul sito della compagnia), che tramite i tre criteri fondamentali di sicurezza, sicurezza stradale e sanità, monitora i rischi dei vari paesi e come ogni anno anche per il 2020 ha aggiornato la lista dei paesi più pericolosi da visitare nei prossimi mesi.

Per stilare l’elenco ogni paese riceve un punto da 1 a 5 (da “insignificante” a “estremo”) per ogni parametro a seconda del grado di rischio all’interno dei propri confini.

  • Mali,
  • la Somalia,
  • Il Sudan,
  • La Repubblica Centrafricana,
  • Yemen,
  • Libia,
  • Siria,
  • Iraq, Afghanistan,
  • e parte dell’Ucraina

Sono stati catalogati come i paesi più pericolosi del mondo da visitare in questo periodo.

L’international SOS rivela la scarsità e la totale assenza di controlli e mantenimento dell’ordine da parte del governo nelle aree indicate a rischio. Inoltre la possibilità di minacce e attacchi violenti da parte dei gruppi armati nei confronti dei viaggiatori è piuttosto alta.

Quali sono i paesi più sicuri per viaggiare

Mentre i paesi a basso rischio o “insignificante” riguardano:

  • Groenlandia,
  • Islanda,
  • Norvegia,
  • Finlandia,
  • Danimarca,
  • Svizzera,
  • Lussemburgo,
  • Slovenia

In questi paesi sono stati rilevati bassi tassi di criminalità e mancanza di disordini da parte del governo nei confronti dei cittadini e degli stranieri. Quindi si può definire la zona più sicura al mondo.

Paesi collocati nella fascia gialla

Si collocano nella zona gialla ossia basso livello di rischio insieme al resto dell’Europa.

  • Italia,
  • Stati Uniti,
  • Canada,
  • Cina
  • Parte del Sud America,
  • Australia,
  • Nuova Zelanda