Il cambiamento climatico porterà fame e migrazioni

Allarme delle Nazioni Unite sul clima

Il cambiamento climatico porterà fame e migrazioni. E’ quanto emerge dalla ricerca dello Ipcc, l’organo delle Nazioni Unite che si occupa dei cambiamenti climatici, che dimostra quanto poco tempo sia rimasto per cambiare la situazione.

Le Nazioni Unite lanciano ancora una volta l’allarme, qui ripreso in un video di TV 2000, per dire che ormai non possiamo più girarci dall’altra parte e fare finta di niente, dobbiamo agire prima che sia troppo tardi.

Cambiamenti climatici vogliono dire fame e migrazioni

Le Nazioni Unite fanno sapere che il problema dei cambiamenti climatici è strettamente correlato all’emergenza migratoria: il clima impazzito tra ondate di freddo e di caldo limita la possibilità di coltivare cibo e quindi spinge milioni di persone in preda alla fame e alla denutrizione ad emigrare in cerca di un futuro migliore.

I profughi ormai sono di tipo climatico perché nelle zone più povere del mondo il cibo non basta, sempre più persone sono alla fame e a causa dei cambiamenti climatici non riescono più a coltivare cibo e per loro l’unica soluzione è l’emigrazione. Sono spinti a lasciare tutto per cercare fortuna e un pasto caldo altrove, e intanto nei Paesi più ricchi ci sono persone obese.

Avatar
Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com
Potrebbero interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here