Il più bel Presepe Vivente: a Matera

La Natività e la vita della Giudea di duemila anni fa nel più grande Presepe Vivente, a Matera.

La vita quotidiana della Giudea di duemila anni fa, in un percorso itinerante che si estende dal centro storico di Matera al Rione Sasso Barisano:è questa la decima Edizione del Presepe Vivente.

Descrizione del Presepe

Realizzato in chiave teatrale, sullo sfondo dell’incantevole scenario dei Sassi, è questo il più grande Presepe Vivente del mondo e il più affascinante: la rievocazione della Natività, infatti, viene realizzata in un percorso di  diversi chilometri, grazie a oltre cento figuranti, tra le grotte scavate nel masso di tufo, illuminate, conducendo così Matera all’inizio del nuovo anno in cui sarà “la Capitale della Cultura 2020”.

- Advertisement -

Il percorso, della durata di 90 minuti partendo dal centro storico di Matera, lungo le vie di S.Biagio fino agli antichi rioni dei Sassi, prevede sei diverse rappresentazioni: l’Annunciazione, la Visitazione, il Mercato, il Sinedrio, la Corte di Erode e la Natività.

Sullo sfondo delle grotte, le case scavate nella roccia dei Sassi e gli antichi vicoli ci riportano in modo inequivocabile indietro di millenni, per la loro verosimiglianza con l’antica Gerusalemme…, e quindi anche le altre città della Giudea dell’epoca, tra cui Betlemme, dove nacque Gesù. Nelle diverse “stazioni” del Presepe, le popolano centurioni romani, danzatrici, gladiatori, il senato…

- Advertisement -

Eventi collaterali

Numerosi sono gli eventi collaterali, come i mercatini, da quelli enogastronomici a quelli artigianali, le mostre artistiche, i presepi di ghiaccio e di cartapesta e, per i più piccoli, Babbo Natale e gli elfi…

Date, orari e info

Le date in programma sono: 7,8/14,15/21,22/27,28,29 dicembre 2019. Il percorso dura circa novanta minuti, è pianificato in fasce orarie.

- Advertisement -

Il prezzo unico è di € 10,00; per tutti i bambini che hanno compiuto fino a 10 anni compresi, l’ingresso è gratuito.

Per prenotazioni e  info, guardare il sito:  www.presepematera.it

Grazia Paganuzzi