Influencer, nuove regole Agcom: quali novità e divieti introduce

Il caso Ferragni ma non solo portano l'Agcom a pubblicare le prime regole di condotta per gli Influencer e l'avvio di un tavolo tecnico per migliorare le linee guida. Multe salate, tutela dei minori, lotta alla pubblicità occulta anche su Youtube.

L’Agcom è decisa a mettere regole e aumentare i controlli nel mondo degli Influencer e nella comunicazione social. Sul sito ufficiale è stato pubblicato il comunicato stampa contenente le nuove regole, le linee guida e ha anche annunciato un tavolo tecnico. Giacomo Lasorella, presidente dell’Autorità Garante, ha spiegato che il caso del pandoro griffato di Chiara Ferragni pone un’urgenza ma la questione degli Influencer esiste già da prima: “lavoriamo su queste linee guida da oltre un anno”. E vediamo quali sono le novità che introduce.

Regole specifiche per influencer che operano in Italia e che raggiungono un milione di follower

Gli influencer sono tenuti al rispetto delle disposizioni del Testo unico sui servizi di media audiovisivi. Le regole introdotte oggi sono indirizzate specificatamente agli influencer operanti in Italia. Soprattutto, valgono per quegli influencer che: “raggiungono, tra l’altro, almeno un milione di follower sulle varie piattaforme o social media su cui operano e hanno superato su almeno una piattaforma o social media un valore di engagement rate medio pari o superiore al 2% (ossia, che hanno suscitato reazioni da parte degli utenti, tramite commenti o like, in almeno il 2% dei contenuti pubblicati)“.

- Advertisement -

Il meccanismo di ordini e richiami su contenuti che violano le regole

L’Agcom starà attenta a comunicazioni commerciali, tutela dei diritti fondamentali della persona, dei minori e dei valori dello sport, potrà richiedere rimozione o adeguamento di contenuti con un meccanismo di richiami e ordini.

Influencer, video e pubblicità: ecco cosa dovranno fare

I video sono il contenuto multimediale più richiesto e seguito dai follower, sembrano semplici consigli ma spesso nascondono pubblicità, l’Agcom ha chiarito che da tempo c’è una lotta continua contro la pubblicità occulta televisiva e adesso ci sarà anche su YouTube. “Gli influencer sono tenuti a riportare una scritta che evidenzi la natura pubblicitaria del contenuto in modo prontamente e immediatamente riconoscibile“. Quindi, girano un video, dovranno scrivere in stampatello maiuscolo PUBBLICITÀ, come ha chiarito anche Giacomo Lasorella.

- Advertisement -

Iole Di Cristofalo
Iole Di Cristofalo
Articolista e web copywriter