Kabul ufficialmente nelle mani dei Talebani. “Preoccupata per i diritti umani” scrive Malala Yousafzai

Kabul nelle mani dei Talebani. Ong e premi nobel per la pace preoccupati per i diritti umani

Kabul è ufficialmente nelle mani dei Talebani. Arriverà nel primo pomeriggio il volo di rimpatrio degli italiani da Kabul.

Il presidente Ghani, che si è dato alla fuga per “Evitare un bagno di sangue” dichiara:  “I talebani hanno vinto… e ora sono responsabili dell’onore, della proprietà e della tutela dei loro connazionali”, ha affermato in una dichiarazione pubblicata su Facebook. Ghani che non ha riferito dove si trovi adesso e ha affermato anche che “innumerevoli patrioti sarebbero stati martirizzati e la città di Kabul sarebbe stata distrutta” se non si fosse dato alla fuga.

Come riportato da ANSA, il premio nobel per la pace Malala Yousafzai ha dichiarato: “Sono profondamente preoccupata per le donne, le minoranze e i difensori dei diritti umani”

L’ong Emergency riporta di aver accolto 80 feriti a Kabul. “Ricevuti circa 80 feriti. In questo momento il nostro ospedale è pieno, abbiamo aggiunto 13 letti in più e possiamo prendere solo i casi più gravi: i pazienti che necessitano di cure urgenti salvavita”, ha scritto l’organizzazione sul suo account Twitter.

Francesca Angelica Ereddia
Francesca Angelica Ereddia
Classe 1990, Laureata in Giurisprudenza, siciliana, una passione per la scrittura, la musica e l'arte. Per aspera ad astra, dicevano. Io, nel frattempo, continuo a guardare le stelle.