Le blatte invadono Casoria: “finalmente” il comune interviene

blatte

Il comune di Casoria in provincia di Napoli ha finalmente stabilito le date per la derattizzazione, disinfestazione e deblatterizzazione del territorio. “Era ora- hanno dichiarato soddisfatti alcuni cittadini- con questi disagi non ne possiamo più senza contare che il caldo ha reso invivibile la vita in città!”. Certo sono anni che la cittadina, e altre del napoletano, convivono contro “blatte” topi e sporcizia. In particolare i fastidiosi animaletti, infestano le abitazioni, arrivando finanche ai sesti piani dei condomini. Molti residenti, come da loro affermato, hanno più volte corso il rischio di trovarsi blatte dalla crosta dura nel proprio letto, e spesso alcune sono state rinvenute anche in ceste da giochi per minori! Insomma un disagio forte e un problema grave, dato che dalla primavera fino a inizio autunno nessuno è immune dal pericolo.

Ripetiamo il “fastidio” non si presenta solo a Casoria. Tutti gli altri comuni del napoletano, compresa qualche zona centrale, a causa della sporcizia lo combattono per sei mesi, ritrovandosi a “convivere” non solo con gli insetti arancioni, ma anche con topi di cui spesso se ne “trovano” i cadaveri proprio al centro strada. Di certo la convivenza tra uomo e esseri fastidiosi e portatori di malattie non è supportabile da tutti, e ora che Casoria “si è decisa” a intervenire, altri comuni aspettano (sperano?), una presa di posizione delle loro istituzioni. Qualcuno ha anche minacciato di scattare un selfie e di inviarlo al sindaco… Ovviamente in compagnia dei tanto odiati animali!

Loading...
Potrebbero interessarti anche