Il terribile video dello schianto di un elicottero

Le immagini scioccanti di un elicottero mentre precipita durante un volo per una missione di salvataggio negli Emirati Arabi Uniti, morti i quattro membri dell'equipaggio.

Secondo quanto riferito dall’Agenzia di stampa degli Emirati (WAM), un elicottero è precipitato sabato alle 17:50 ora locale, non lontano dal monte Jebel Jais, la montagna più alta degli Emirati Arabi Uniti. Le autorità locali hanno reso noto che nel momento in cui l’elicottero è caduto, era impegnato in una missione di soccorso per recuperare un uomo ferito sul monte Jebel Jais. Le stesse autorità riferiscono che tre dei corpi dei membri dell’equipaggio al momento sono stati recuperati, mentre la ricerca del corpo del quarto membro dell’equipaggio, il medico, è ancora in corso.

Sua Altezza Shaikh Saud Bin Saqr Al Qasimi, membro del Consiglio Supremo e sovrano di Ras Al Khaimah, intervenuto sul posto ha ordinato immediatamente un’indagine sul motivo dello schianto dell’elicottero appartenente al Centro Nazionale di Ricerca e Salvataggio, Centro che ha reso immediatamente pubblici i nomi della squadra delle quattro persone morte mentre svolgevano il loro dovere a bordo dell’elicottero di salvataggio Agusta139.

Al momento inspiegabile il motivo dell’incidente

Shaikh Saud ha anche ordinato un’indagine completa sui requisiti di sicurezza che vengono seguiti dai velivoli nel luogo dell’incidente, per poter stabilire la causa della tragedia in quanto secondo le prime ipotesi, supportate dalle immagini, il motivo dello schianto sarebbe dovuto all’urto accidentale dell’elicottero con uno dei cavi della teleferica presente in quella zona. Le autorità dovranno quindi accertare il perché l’elicottero non avrebbe evitato il cavo della teleferica, teleferica conosciuta a tutti per essere una delle principali attrazioni turistiche della zona, in quanto raggiungendo i 2,8 km di lunghezza, quasi 28 campi da calcio e correndo a 1.680 m d’altezza sul livello del mare, da Ras Al Khaimah fino alla cima del monte Jebel Jais, è attualmente la più lunga al mondo.

L’elicottero impegnato in una delle tante operazioni di soccorso

La tragedia è ancor più inspiegabile se si pensa che l’operazione di soccorso a cui partecipava l’elicottero precipitato, era una delle tante che nel corso del tempo sono state effettuate sul Jebal Jais, le ultime delle quali sono state effettuate quest’anno: in gennaio la polizia ha salvato un turista europeo caduto dalla montagna durante un’escursione grazie a un elicottero di soccorso intervenuto sul posto per recuperare la vittima. Più tardi, sempre una squadra di soccorso della polizia di Ras Al Khaimah e un elicottero hanno salvato una famiglia pakistana dopo che la loro auto era precipitata in una valle del Jebel Jais, infine a settembre una trekker caduta dalla montagna è stata portata in elicottero in ospedale dove però è morta.

Nessun turista coinvolto

Sulla tragedia è intervenuto anche Haitham Mattar, amministratore delegato del Ras Al Khaimah Tourism Development Authority, il quale ha dichiarato: “Abbiamo appreso dell’incidente dell’elicottero sul Jebel Jais Mountain e possiamo assicurare a tutti che non ci sono state feriti tra i turisti presenti sul Jebel Jais o tra i membri del nostro team che si trovano nelle strutture presenti sulla montagna. Attendiamo ulteriori dettagli in attesa dell’esito dell’indagine ordinata da Sua Altezza il sovrano di Ras Al Khaimah”.

Il Jebal Jais Mountain

Il Jebel Jais è la montagna più alta degli Emirati Arabi Uniti, la sua cima raggiunge un’altezza di 1.934m e si trova a Ras Al Khaimah, uno dei sette emirati che costituiscono lo stato sovrano degli Emirati Arabi Uniti.  La montagna è inoltre una popolare meta turistica, soprattutto in inverno grazie al clima più fresco di cui si può godere sulle sue cime, quando non solo la gente del posto ma anche numerosi turisti provenienti da tutto il mondo vi salgono per poter osservare il magnifico panorama che si gode dalla sua vetta.

La teleferica più lunga al mondo

Proprio qui nel dicembre del 2017 è stata inaugurata la teleferica più lunga del mondo: un cavo d’acciaio sospeso nel vuoto al quale vengono agganciate le persone con una imbragatura, attraverso cui possono scorrere in posizione orizzontale o diagonale; in italiano gioco della teleferica o anche volo dell’angelo, capace di dare a chi lo pratica l’emozione di volare sospesi nel vuoto. Un ulteriore attrazione quindi, per gli Emirati Arabi Uniti, che dopo i grattacieli più alti del mondo e prima della possibile apertura di una linea del treno superveloce Hyperloop, che dovrebbe collegare Dubai ad Abu Dhabi per l’Expo 2020, hanno voluto stupire il mondo con questa lunga teleferica che attualmente detiene il record del mondo in lunghezza. Lunga tre volte il Burji Khalifa, il grattacielo di Dubai più alto del mondo, può arrivare a 130km orari attraversando un dislivello di 800 metri.

Una esperienza che quasi tutti possono fare non essendovi limiti di età, se non di peso e altezza, infatti per poter volare a Ras Al Khaimah, è necessario essere alti almeno 120 cm e pesare tra i 35 e i 150kg.

Loading...
Potrebbero interessarti anche