Lizzano – Scuole in piazza per la pace in Siria (Le Foto)

Il comunicato del Dirigente Scolastico Calò

Lizzano, l’Istituto Manzoni aderisce alla rassegna “Scuole in piazza per la pace in Siria”

La nota del Dirigente Scolastico, Dott.ssa Lucia Calò

Durante la mattinata di venerdì 4 maggio 2018 l’Istituto Comprensivo “Manzoni” di Lizzano (TA), ha aderito all’iniziativa denominata: “Scuole in piazza per la pace in Siria”.

La pace nel mondo, il corteo lungo le vie del centro e le riflessioni proferite in merito alla drammatica situazione che affligge il popolo siriano

A tal proposito, ha, difatti, organizzato un corteo lungo le vie del centro per richiamare l’attenzione della comunità sulla guerra in Siria e la drammatica situazione del popolo siriano e, più in generale, sulla tematica della pace nel mondo.

Il lavoro svolto dai docenti su invito del Dirigente Scolastico, la Dott.ssa Lucia Calò

Su invito del Dirigente Scolastico, la Dott.Ssa Lucia Calò, i docenti del suddetto Istituto hanno lavorato nel mese di aprile nelle classi con tutti gli studenti, da quelli dell’infanzia a quelli della scuola secondaria,  per affrontare la questione siriana, parlare e confrontarsi con i ragazzi sui molteplici problemi del Medio-Oriente e spingerli a una più ampia riflessione sulla pace nel mondo.

Loading...

La sfilata, le canzoni per la pace, i pensieri e le riflessioni personali: un incentivo per spingere una comunità intera a riflettere e agire per un mondo finalmente in pace

Il lavoro ha visto come obiettivo finale la coloratissima e partecipata sfilata che ha preso il via da piazza IV Novembre e ha avuto il suo fulcro in Piazza Matteotti, dove i ragazzi – assistiti da insegnanti e genitori – hanno intonato canzoni di pace e letto pensieri e riflessioni personali, in una giornata che vuole essere nelle intenzioni dei docenti tutti non solo una manifestazione pubblica, ma anche e soprattutto il modo migliore per spingere una comunità intera a riflettere e agire per un mondo finalmente in pace.

La Pace

“La pace richiede quattro condizioni essenziali: verità, giustizia, amore e libertà.”  Papa Giovanni Paolo II

Concordia, pubblica tranquillità, contrario di guerra [Dal Latino: pax]. La pace è uno stato di pace e serenità che giunge quando non c’è combattimento né guerra, e tutto coesiste in perfetta armonia e libertà. In questo nostro mondo lacerato dalle guerre, sembra che non ci sia mai abbastanza pace. Essa, tuttavia, si può manifestare per lunghi periodi o per brevi momenti, in grandi Paesi come in una singola stanza.

“Dove non c’è rispetto per i diritti umani – dico i diritti inalienabili, inerenti all’uomo in quanto è uomo –, non ci può esser pace, perché ogni violazione della dignità personale favorisce il rancore e lo spirito di vendetta.”  Papa Giovanni Paolo II