Premio Strega, i cinque finalisti

Ecco i libri che dobbiamo leggere quest'anno

IL Premio Strega è conosciuto fin dalla sua prima edizione come uno dei più prestigiosi, capace di fare tendenza in fatto di libri e letteratura e di riconoscere i giovai autori più meritevoli al grande pubblico.

Una giuria selezionata e più che competente seleziona con cura i titoli che devono accedere alla finale, che devono essere davvero perfetti per diventare nell’immediato futuro dei veri e propri best sellers. Per gli scrittori vincere lo Strega è come per gli attori vincere un Oscar, garanzia di visibilità e riconoscimento del duro lavoro dello scrivere e della creatività, insieme alla passione che ogni autore mette nella sua opera.

Ecco chi sono i cinque finalisti dell’edizione di quest’anno 2017:

  • Paolo Cognetti, “Le otto montagne”
  • Teresa Ciabatti, “La più amata”
  • Wanda Marasco,  “La compagnia delle anime finte”
  • Alberto Rollo, “Un’educazione milanese”
  • Matteo Nucci, “E’ giusto obbedire alla notte”
Loading...

Cognetti aveva già vinto la quarta edizione del Premio Strega giovani, dedicato agli scrittori che si interessano dei problemi dei giovani, in particolare delle scuole superiori, conquistando il consenso dei ragazzi tra i 16 e i 18 anni, in rappresentanza di 50 licei e istituti tecnici su tutto il territorio italiano e all’estero da Berlino a Bucarest, da Parigi a Bruxelles. “Questo è un premio sincero proprio perché è stato votato dai ragazzi. Ho sempre scritto di adolescenti. Mi sembra l’età dove tutto è cominciato e da qualche parte sono sempre un sedicenne”, ha detto l’autore ringraziando calorosamente i ragazzi della giuria per averlo votato così numerosi.

Questi sono gli autori e i titoli più votati dalla giuria e tra loro ci sarà il prossimo vincitore, ma ci sono anche altri autori che hanno scritto opere pregevoli e meritano di essere citati e di ricevere il giusto riconoscimento, tra questi Chiara Marchelli con il suo “Le notti blu”.

Mai come quest’anno gli autori finalisti del Premio Strega sono validi e meritevoli e di sicuro il loro impegno nella scrittura verrà riconosciuto.

 

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell'amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea. Conosco oltre all'italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base. Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi. Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa. Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com