Produrre maglie dalle bottiglie di plastica

Quando la moda fa bene all'ambiente

Sta arrivando il nuovissimo progetto Q-Bottles, un modo innovativo di riciclare le vecchie bottiglie di plastica, risparmiare ed evitare di disperdere nuovi rifiuti nel nostro ambiente già saturo e prossimo al collasso.

Felpe, polo e giacconi ottenuti da bottiglie di plastica salvate dalla discarica e dagli oceani: questo è il cuore di questo progetto interamente Made in Italy e finanziato tramite una piattaforma di crowdfunding. Dalle bottiglie riciclate si ricava un tessuto leggero ma allo stesso tempo molto resistente che è l’ideale per giacche, maglie, felpe e tanto altro.

Il progetto Q-Bottles è nato in Piemonte e si impegna a fare sì che tutti i capi siano sempre prodotti in maniera sostenibile per l’ambiente senza utilizzare coloranti ed altre sostanze chimiche. I nuovi tessuti ricavati dalle bottiglie accuratamente lavate,  ad esempio il nuovo jersey leggero e traspirante, vengono lavorati senza sostanze chimiche e colorati solo con tinture naturali ed eco-compatibili che non recano danno né all’ambiente né a chi andrà poi ad indossare i capi finiti.

Loading...

Gli ideatori del progetto hanno pensato anche agli animali perché tutti i loro capi sono prodotti senza nuocere ai nostri amici a quattro zampe sia domestici che selvatici.

“Vogliamo dimostrare che è possibile ottenere il comfort e le caratteristiche del cotone utilizzando fibre ottenute dal riciclo di materie plastiche presenti sul territorio, con assoluti vantaggi in termini di eco compatibilità. A fine vita i capi in poliestere possono essere nuovamente riciclati”, hanno detto i responsabili di questa bella iniziativa a favore dell’ambiente.

Molto spesso le grandi catene del fast fashion in nome del profitto sacrificano i diritti dei lavoratori, spesso delocalizzando la produzione in Paesi in cui gli operai sono costretti a turni massacranti senza nessuna sicurezza, ed anche la salute dei consumatori che si ritrovano ad indossare capi trattati con sostanze tossiche. Il progetto Q-Bottles al contrario privilegia la salute dei consumatori e i diritti umani piuttosto che rincorrere a tutti i costi il guadagno e per questo deve assolutamente essere visto come un esempio di moda sostenibile ed etica da imitare per tutte le aziende del settore.

 

CONDIVIDI

Sono una ragazza di trenta anni con Laurea triennale in Studi Internazionali e Laurea magistrale in Scienze del governo e dell’amministrazione; ho anche frequentato un Master e vari corsi post laurea.
Conosco oltre all’italiano, inglese e francese e il tedesco a livello base.
Le mie passioni sono leggere, scrivere di attualità, ambiente e animali e viaggiare per scoprire sempre posti nuovi.
Oltre che per Quotidian Post scrivo anche per Prima Pagina on line, Notiziario Estero e Report Difesa.
Ho anche un blog personale http://valeryworldblog.com

Loading...