Profumo di ulivi..

Guarda un po’ chi è tornato? Eccovi di nuovo nella mia pagina web! E per quelli di voi che non hanno letto il miei primi interessantissimi articoli, benvenuti nel vostro personale angolo di paradiso. Siete seduti e pronti per viaggiare di nuovo con me signore e signori?  Bene. V’immagino impazienti di visitare città europee o spiagge australiane…e invece no. Per oggi resteremo in Italia! No, non rattristatevi! C’è davvero così tanta bellezza in questo paese. E per dimostrarvelo vi porto in una di queste terre più belle e fruttifere: la Puglia.

E in particolar modo, vi porto sul Gargano. Quanti di voi ci sono stati o ci vivono? Non avete mai provato ad attraversare in auto quelle distese verdi di vigneti e uliveti? Il profumo che si respira è inebriante ed è proprio su queste stradine sperdute di campagna che vorresti fermarti a raccogliere un grappolo. Da non fare se non si vuole essere cacciati a pedate dagli agricoltori ma, se ne incontrate uno, è facile che vi possa vendere il prodotto e a basso prezzo. Meglio del mercato sotto casa. 

Il Gargano è, ormai, la fonte primaria di turismo della Puglia. Sul litorale Nord del Gargano, troviamo una delle spiagge più belle che ha ottenuto più volte l’ambita bandiera blu: Rodi Garganico. Spiagge pulite e aria fresca! Negli ultimi anni stiamo rovinando i nostri mari, ma qui riuscireste a trovare ancora uno squarcio di acqua salata ancora in buone condizioni! Corso Giannone è una di quelle passeggiate che creano ricordi indimenticabili con atmosfere tipiche del nostro territorio. Sotto il castello aragonese (di cui orma è rimasto poco) questo corso propone una vista spettacolare a tutte le ore del mare di Rodi. Davvero non riuscite ad immaginarvi dopo una lunga giornata in spiaggia, passeggiare al tramonto con una birra ghiacciata o, perché no, un bel gelato, assieme ad un amico, circondato da piccoli bar che danno sul mare? Tra di voi so per certo che non si nascondono solo i soliti turisti da hotel mare e spiaggia! Vi consiglio di prendervi pochi minuti per lasciar spazio alla vostra immaginazione prima di continuare la vostra lettura. Fatto?

Comunque oltre ad un ambiente verde, tra colline e mare, la Puglia offre anche il mistero del sottosuolo! Spostandoci poco più a sud, verso la provincia di Bari, vi troviamo le bellissime e spettacolari (non che inquietanti) grotte di Castellana. Chi non ha mai sognato di passeggiare tra stalattiti e stalagmiti a settanta metri di profondità sotto il suolo? Ho vissuto questa esperienza personalmente ed è straordinaria e consigliata. Per chi soffre di claustrofobia, l’ambiente chiuso è ottimizzato da ampi spazzi, nella maggior parte dei casi illuminati in modo da mostrarvi al meglio le sfaccettature e i colori. Come se non bastasse, viene allestito per la clientela uno spettacolo che unisce danza, voci, suoni e luci per addentrarsi nell’immaginazione di Dante e portarvi sulle scene dell’inferno della divina commedia.

L’ambiente naturale fa da palco scenico e rendere ancora più reale e spettacolare il percorso. Non vi ho incuriosito? Se anche questo non bastasse, non resta che prendervi per la gola! Osannata per le orecchiette con le cime di rapa, la Puglia offre ristoranti eccezionali di carne e pesce e, credetemi, il pesce è una delizia! Mille modi diversi di assaporare cozze, calamari e vongole. Uno di questi è il riso, patate e cozze, ricetta consigliata da mio padre, pugliese DOC! Nel caso qualcuno vi offrisse una cassa di “lampasciuni”, non spaventatevi, sono solo un particolare tipo di cipolle! Non posso che apprezzare questa terra, non solo per l’ambiente ma, soprattutto, per i sapori e gli odori, senza tener conto di una delle più sorridenti e disponibili popolazioni italiane. Forse sono di parte, ma voi davvero vorreste perdervi tutto questo?

Se potete accontentarvi di averlo solo immaginato, lieta di esservi stata d’aiuto! Buon ritorno alla realtà e…alla prossima!

Potrebbero interessarti anche

2 Commenti

  1. Indubbiamente, la Puglia per la sua posizione geografica e’ molto avvantaggiata dalle altre regioni. E’ caratterista per i suoi centri storici e per aver ancora a tutt’oggi integrato i lavori di un tempo tenendoli in vita tramite i giovani…
    Forse, a mio avviso, si dovrebbe incentivare la spiaggia, (dico la spiaggia e non il mare) abbiamo kilometri e kilometri di spiaggia ma mancano le strutture quali(bar, attivita’ sportive, organizzazioni in cui i giovani possono anche avere un’allocazione temporanea lavorativa, B&B, etc etc)….
    Poi ci sono i grandi ed organizzatissimi parchi dove si possono trascorrere delle giornate in totale relax… con le famiglie….
    Non dimenticate “acquapark” e le famosissime “stazioni termali”
    E per finire l’olio extra vergine D.O.P. rinomato in tutta Europa….

  2. grazie Stefano per il tuo commento, è vero, la Puglia ha tanto da offrire e forse dovremmo apprezzare un po’ di più il nostro paese prima di preferire quello degli altri.
    Grazie ancora per aver letto l’articolo.
    Cristina.

Comments are closed.