Pulsano – Appello alla cittadinanza: “Preservare il dipinto del Convento”

La nota stampa del Consigliere, Angelo Di Lena

Il Consigliere Indipendente del Comune di Pulsano, Angelo Di Lena, interviene nella vicenda del dipinto della Madonna dei Martiri del Convento, accogliendo l’appello di Fra Tonino Nisi

Il comunicato stampa del Consigliere Indipendente, Angelo Di Lena

Nei giorni scorsi Fra Tonino Nisi, frate pulsanese, su un noto social network, ha invocato l’aiuto dell’intera comunità pulsanese al fine di preservare dall’incuria il dipinto della Madonna dei Martiri del Convento.
Un dipinto antichissimo, un’opera d’arte inestimabile la quale è custodita all’interno della chiesa del piccolo comune ionico.

L’appello di Fra Tonino Nisi, il sacerdote di Pulsano, il quale chiede un incontro pubblico per discutere sul restauro del dipinto

In tal circostanza, il sacerdote ha chiesto un incontro pubblico per discutere di questo argomento al fine di commissionare un restauro o, comunque, un intervento conservativo affinché si possa preservare il dipinto.
A questo appello ha replicato, in maniera tempestiva, il Consigliere Indipendente del loco, Angelo Di Lena, il quale, sempre attivo sul territorio, è sempre attento alle problematiche che attanagliano la comunità.

Le dichiarazione del Consigliere Indipendente del Comune di Pulsano, Angelo Di Lena, in merito al restauro del dipinto e alle parole spese da Fra Tonino Nisi

Difatti, Di Lena si è, così, espresso in merito a quanto dianzi riportato: “Le parole di Fra Tonino Nisi mi hanno toccato il cuore e sono molto importanti per la nostra comunità – esplica il Consigliere Di Lena, con cuore contrito – Se dovessimo perdere questo dipinto, perderemmo inesorabilmente una buona parte delle nostre radici storiche, culturali e, soprattutto, artistiche. E’ , dunque, opportuno che la comunità pulsanese – spiega il Consigliere Indipendente – si compatti in questo momento per provvedere al restauro e alla conservazione di questo dipinto; anzi, dirò di più, credo che tutti dovremmo intervenire all’unisono, sin da subito, donando una parte del nostro denaro; in primis, per ricomprare le preziose antiche corone che furono – spiega – a suo tempo, rubate dai ladri sacrileghi. Accolgo, pertanto, la proposta di Fra Tonino Nisi di organizzare un incontro pubblico con tutte le componenti sane della nostra cittadina, al fine di discutere il problema relativo alla conservazione del prezioso dipinto e, allo stesso tempo, per attivarci subito per la risoluzione di questo problema di grande rilevanza.
Infine – conclude il Consigliere, Angelo Di Lena – è indispensabile preservare la nostra storia, perché è, altresì, importante tramandare ai nostri posteri il nostro patrimonio e le nostre tradizioni. Questo è un obbligo morale da rispettare e da mettere, soprattutto, in atto”.
Loading...