Pulsano – Colto in flagrante, arrestato 35enne (Foto)

Sorpreso mentre era intento a rubare del gasolio dai pullman; arrestato autista

Un uomo di 35 anni di Manduria è stato sorpreso mentre era intento a rubare del gasolio dai pullman; arrestato autista

Il comunicato stampa della Stazione dei Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Pulsano hanno arrestato, in flagranza di reato per furto di carburante, un uomo di 35 anni, incensurato, originario di Manduria.

I Carabinieri hanno colto in flagrante l’uomo di 35 anni, mentre era intento ad asportare del gasolio da alcuni mezzi adibiti al trasporto pubblico

I militari nel corso di un servizio di controllo straordinario del territorio, svolto in arco notturno, finalizzato a prevenire e reprimere reati in genere, notavano il 35enne all’interno di un deposito di pullman di una nota azienda di trasporto pubblico.

L’uomo è stato colto in flagrante, mentre era intento ad asportare del gasolio dai serbatoi di alcuni mezzi ivi parcheggiati.

Lo stratagemma studiato dal 35enne manduriano

Lo stratagemma consisteva nell’aspirare una quantità di carburante non superiore a 30 litri per ogni pullman, probabilmente con la finalità di rendere meno evidente la mancanza del suddetto all’interno dei vari serbatoi.

Il sopralluogo dei militari, la quantità di gasolio travasato e la constatazione di quanto scoperto in merito al lavoro svolto dall’uomo

I Carabinieri, dopo aver bloccato il soggetto, eseguivano un sopralluogo nel deposito, nel corso del quale constatavano che il soggetto in questione, il quale è risultato essere autista di un’altra azienda di trasporto pubblico locale, mediante l’utilizzo di un tubo in gomma, aveva provveduto a travasare, all’interno di 10 taniche in plastica, circa 300 litri di gasolio, già caricati a bordo della sua autovettura.

Il manduriano, autore del furto, è stato tratto in arresto e, dopo le formalità di rito, veniva tradotto presso la propria abitazione per gli arresti domiciliari

Il 35enne veniva tratto in arresto e, come di consueto, dopo le formalità di rito, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del capoluogo ionico, veniva condotto presso la propria abitazione e, di conseguenza, sottoposto agli arresti domiciliari.

Il carburante è stato restituito al legale rappresentante dell’azienda che ha subito il furto

Il carburante recuperato è stato prontamente restituito al legale rappresentante dell’azienda vittima del furto.

Furto, appropriazione indebita, ricettazione

L’art. 624 del codice penale (Furto) prevede che chiunque s’impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per sé o per altri, è punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa da 154 euro a 516 euro.
Potrebbero interessarti anche