Pulsano – Raid incendiari (Foto)

La nota stampa del Consigliere Indipendente, Angelo Di Lena

Continuano senza soste i raid incendiari dei cassonetti della spazzatura nel territorio di Pulsano

L’appello del Consigliere Indipendente del Comune di Pulsano, Angelo Di Lena

L’incendio dei cassonetti della spazzatura a Pulsano – paese – e nelle zone costiere è diventato un problema serio.

Il fenomeno segnalato dal Consigliere Indipendente del Comune di Pulsano, Angelo Di Lena, già nel novembre del 2017 non sembra attenuarsi né, tantomeno, avere soste. I rischi per le case, le macchine, i boschi e, soprattutto, per le persone a causa dei fumi tossici – in prevalenza diossina – prodotti dalla plastica bruciata sono alquanto preoccupanti.
In merito a quanto dianzi evidenziato, il Consigliere Di Lena ha espresso codeste considerazioni, di seguito riportate:

 

Loading...

Ad oggi, nonostante le mie continue denunce, non si riesce a venire a capo di questa situazione e non è stato possibile identificare gli autori di questi atti di vandalismo. Per questi motivi, intendo continuare a sensibilizzare al controllo, il Comune di Pulsano e i vari organi, predisponendo l’installazione delle telecamere nelle zone più colpite dai raid incendiari dei cassonetti della spazzatura.
Faccio presente che, in questo ultimo mese – prosegue Di Lena – ne sono stati bruciati ben 10 nel giro di pochi giorni e ciò potrebbe comportare problemi per la comunità poiché gli incendi potrebbero propagarsi e, dunque, le fiamme potrebbero interessare abitazioni e vetture.
Per tali motivi – asserisce – ho intenzione di sensibilizzare nuovamente il Comune di Pulsano, sull’esempio di quanto fatto dalla città di Genova nel 2016, installando telecamere nelle zone più colpite dai raid incendiari dei cassonetti della spazzatura e in quelle interessate da discariche abusive.
Continuo a credere che la videosorveglianza in alcune aree del paese è l’unica soluzione per monitorare i cassonetti e tenere sotto controllo le zone interessate dalle discariche abusive, così come ho anche ribadito, già a suo tempo nella seduta consiliare del 27.11.2017.
Come Presidente della prima commissione affari generali e polizia municipale ho provveduto in prima persona a sollecitare l’amministrazione per disporre un controllo capillare degli agenti della polizia municipale, in accordo con i carabinieri nelle zone devastate dagli atti incendiari.
Credo sia opportuno una azione coordinata e responsabile di tutti, in particolare, delle forze dell’ordine per coprire tutto il territorio, nonché la collaborazione delle forze politiche e dei cittadini per prevenire e segnalare questi fatti incresciosi e i loro responsabili. Siamo una comunità e, come tale – conclude – dobbiamo preservare il nostro territorio da queste situazioni che danneggiano noi e l’immagine della nostra Pulsano“.

Pulsano , 17.02.2018
Angelo Di Lena – Consigliere Indipendente e Vice Presidente della quinta commissione ambiente del Comune di Pulsano –