Reddito di inclusione fino a 485 euro al via le domande dal 1 dicembre

Con la circolare dell’Inps e i dettagli applicativi della norme si dà il via alla domanda dal primo dicembre per la richiesta del reddito di inclusione. I destinatari saranno nuclei con Isee inferiore a 6000 euro l’anno. Avranno la priorità quelli con a carico figli minori, disabili e donne in gravidanza.

Il Reddito di inclusione è stato introdotto dal governo per sostenere le famiglie più deboli, la domanda potrà essere stilata dal primo Dicembre prossimo. Il soggetto debole avrà sia un beneficio economico, che l’aiuto per il reinserimento nel mondo del lavoro attraverso un progetto personalizzato.

Quale sarà la cifra del beneficio economico?

Il beneficio avrà un valore massimo di 485 euro al mese (5.824,80 l’anno), verrà erogato in primis alle famiglie con minori, disabili, donne in gravidanza a quattro mesi dal parto e over 55 disoccupati.

Quali saranno i requisiti per ottenere il reddito di inclusione?

Loading...

I destinatari che potranno beneficiare del reddito di inclusione, attivo dal 1 gennaio 2018,  saranno i nuclei con Isee inferiore ai 6000 euro, aventi un valore del patrimonio immobiliare, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 20.000 euro e un valore del patrimonio mobiliare, non superiore a 6.000 euro. Soglia che sale di 2000 euro per ogni componente il nucleo familiare successivo al primo, fino ad un massimo di euro 10.000.

Dove sarà accreditato il beneficio del reddito di inclusione?

Il beneficio sarà accreditato sulla carta Rei, dove verrà caricato l’importo deciso in base ai requisiti al momento della domanda. Con la carta Rei si potranno acquistare beni, o si potranno prelevare fino alla metà dell’importo erogato durante il mese.

CONDIVIDI
Lorita Russo

Sono l’ Amministratrice e Responsabile Marketing di Quotidianpost, editor, articolista e reviewer. Gestisco un mio blog di cucina Facili Idee. Sono proprietaria di un canale youtube e di un gruppo di cucina di 58.000 follower.

Loading...