Riconosciuto “neutro” dalle autorità francesi

francia-identità-pezzo

Un intersessuale vince una battaglia durata oltre sessant’anni. Dopo decenni di lotte (a causa di un corpo differente rispetto a quello di tutti gli altri individui), contro convenzioni e la stessa società, finalmente ha ottenuto un importante traguardo: avere il riconoscimento sul documento di identità, di una sessualità “differente” rispetto a tutti gli altri individui.

La vicenda è successa a Tour in Francia il 20 agosto scorso, anche se il fatto è stato reso noto solo ora, a due mesi di distanza. L’individuo è stato definito così intersessuale, il che non significa la presenza “di un terzo sesso” oltre quello maschile o femminile: semplicemente che i suoi caratteri sessuali non sono definibili né maschili né femminili così come normalmente si richiede.

Loading...

Si tratta del primo caso e della prima “guerra virtuale” vinta in Europa. Secondo i medici che hanno visitato la persona, che ora ha 64 anni, il cittadino in questione “ha una vagina non formata al cento per cento, e un pene molto piccolo e privo di testicoli”.

Dichiarato come “maschio alla nascita”, il francese si è sentito diverso da tutti gli altri ragazzi già dall’adolescenza. Sapeva di non essere uguale ai normali maschi adolescenti dato che non aveva muscoli grossi o formati e neppure barba, eppure l’aspetto fisico non era affatto quello di una ragazza. Cresciuto in un mondo che non ammetteva una sessualità differente da quella convenzionale, ha affrontato da solo una battaglia conclusasi fortunatamente per lui, con esito soddisfacente.

Dunque un sesso non sesso, quello che è stato confermato ad agosto anche dalle autorità di Tours. La Francia si classifica così come “Prima in Europa”, come già accennato, a uscire dai soliti schemi maschio/femmina per un essere umano che invece appartiene a una categoria così definita “ibrida”.

Spetterà adesso al comune di Tours cambiare radicalmente l’atto di nascita: all’identificazione di un sesso maschile o femminile sulla carta di identità, al sessantaquattrenne sarà scritto: Sesso Neutro.

Potrebbero interessarti anche