Rimini, cade e batte la testa in piscina: morto dopo 5 giorni di agonia

Un turista è caduto nella piscina dell'albergo in cui soggiornava battendo la testa: è morto dopo 5 giorni di agonia.

Un turista tedesco di 51 anni è caduto nella piscina dell’albergo in cui soggiornava, battendo la testa. L’uomo è stato ricoverato all’ospedale Bufalini di Cesena dove è morto lo scorso 29 agosto dopo cinque giorni di agonia. L’incidente mortale è avvenuto lo scorso 25 agosto presso un hotel di Bellaria-Igea Marina, in provincia di Rimini. L’uomo stava trascorrendo un periodo di vacanze in Italia assieme alla sua famiglia.

Turista tedesco morto in piscina: probabile malore

Come informa FanPage il turista tedesco potrebbe essere stato colpito da un malore: proprio per questo motivo sarebbe caduto mentre si trovava a bordo piscina, battendo la testa. Si trovava in hotel, assieme alla sua famiglia, per trascorrere qualche giorno di relax. La morte è sopraggiunta all’ospedale Bufalini di Cesena, dove l’uomo era stato ricoverato in seguito a un grave trauma cranico subito nel corso del sinistro.

- Advertisement -

Perdita di conoscenza: una possibile spiegazione

Mentre l’uomo si trovava a bordo piscina avrebbe iniziato ad accusare un malore che, secondo quanto accertato finora, gli avrebbe fatto perdere inizialmente conoscenza. Di seguito sarebbe caduto a terra. Sfortunatamente il 51enne ha battuto la testa in maniera violenta. Secondo le ricostruzioni il tragico episodio sarebbe stato del tutto accidentale. Scattato l’allarme, sono intervenuti sul posto i sanitari del 118.

Fin da subito le condizioni di salute del turista tedesco sono apparse molto gravi. Il personale del 118 è stato costretto a portarlo con il codice di massima gravità presso l’ospedale Bufalini. Per cinque giorni il turista tedesco è stato sospeso tra la vita e la morte fino a lunedì scorso quando i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 51enne.

- Advertisement -

Ischia, turista tedesco morso da un insetto: in choc anafilattico

Il Mattino segnala, inoltre, la vicenda di un altro turista tedesco in vacanza in Italia con la moglia. I due si trovavano a Ischia. L’uomo ha rischiato la vita in quanto è stato punto da un insetto in località Torre di Mezzo andando in choc anafilattico. Il tedesco è stato soccorso dai sanitari del 118. Doveva essere ricoverato ma, vista la zona impervia, è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco che hanno fatto arrivare un elicottero da Napoli. Il turista è stato infine portato all’ospedale Ruzzoli non in pericolo di vita. L’episodio è accaduto lo scorso 28 agosto.