Ritornare indietro nel tempo: a Castel Beseno

Rivivere storia e personalità dal 1400 nelle sale e palazzi di Castel Beseno

Adagiata con le sue estese mura su un ampio altopiano, da cui si può abbracciare con lo sguardo la bellissima vista della Vallagarina, la fortezza più grande del Trentino si trova tra Rovereto e Trento, nel comune di Besenello.

Imponente e maestoso, castel Beseno  è composto da bastioni, porte fortificate, cortili, cantine e cisterne, oltre ai numerosi affreschi. Essendo collocato sulla via che collega l’Italia alla Mitteleuropa, attraverso le Alpi, divenne famoso per essere stato teatro di alcune battaglie storiche, tra cui la battaglia di Calliano del 1487. Nello scontro i Veneziani, che avanzavano verso Trento, furono sconfitti dai Tirolesi. I conti Trapp ne furono i proprietari dal 1470 al 1973, quando lo vendettero alla Provincia Autonoma di Trento.Da allora, il castello fu aperto al pubblico divenendo museo.

Nelle sale del palazzo di Marcabruno, nell’ala est, è esposta la mostra permanente che narra, attraverso viedo e ricostruzioni, come si svolse la battaglia di Calliano. Durante lo scontro morì il famoso condottiero Roberto da Sanseverino, di cui si può vedere la copia della lastra tombale. Al combattimento presero parte anche i nobili tirolesi, di cui si trovano gli stemmi dipinti: essi furono i primi a vedere la discesa dei celebri Lanzichenecchi.. Molto interessante è  la collezione di armi risalente all’epoca tra il XV° e il XVII° sec.,dove si trovano illustrate anche le tecniche di combattimento.

Loading...

Lungo i bastioni “lunati” si può passeggiare nel grande campo dei tornei. Dal camminamento di ronda poi si abbraccia la magnifica vista sulla valle dell’Alto Adige, a ovest, e sul lato est,degli altipiani “cimbri”, attraverso cui si accede al territorio vicentino.

Su piazza Grande si affaccia anche palazzo Comital, la residenza signorile della famiglia Trapp. Il castello ospita anche numerosi eventi, come mostre temporanee, manifestazioni gastronomiche e rievocazioni storiche nei costumi dell’epoca. Inoltre fa parte del complesso museale del castello di Buonconsiglio di Trento.

Grazia Paganuzzi

Sono una giornalista pubblicista dal 1991 laureata in Pedagogia, specializzata in turismo culturale: antichi centri storici e borghi d'arte, residenze d'epoca, castelli, mostre d'arte, storia e musica... Ho viaggiato in Italia, Area Mediterranea, Europa e Centr'America. Ho un mio sito: "voyagedart.com".