Si trasforma in un razzo missile

Capitan Harlock ci ha insegnato a non abbassare la testa, Lamù a desiderare, Ranma a fregarcene delle differenze.   Se l’infanzia è una guerra le sigle dei cartoni animati sono state i nostri canti di battaglia.

Si trasforma in un razzo missile

Se l’infanzia è una guerra, le sigle dei cartoni animati sono state i nostri canti di battaglia. Come spiega Demented Burrocacao (Stefano Di Trapani) in “Si trasforma in un razzo missile” (illustrazioni di Simone Tso, prefazione del Maestro Maurizio Marsico),  un viaggio musical-sentimentale che va da Goldrake a Lupin, le note sulle quali siamo cresciuti sono state create da band nelle quali militavano (quasi in segreto) i nomi più autorevoli della musica italiana.

Musicisti al servizio di Lucio Battisti e Ken il guerriero,

parolieri che lavorano per Bobby Solo e Astro Robot, arrangiatori al fianco di Francesco Guccini e Capitan Harlock. Demented ci guida nel lato oscuro dell’industria discografica nazionale, un’industria dal cuore d’acciaio come quello di Jeeg robot.

Dalla metà degli anni Settanta fino ai primi Novanta, intere generazioni di ragazzini sono cresciute davanti alla tv, ingerendo massicce dosi di cartoni animati: robottoni spaziali, aliene folgoranti e simpatici animaletti riempivano le giornate di quei bambini che oggi hanno trenta-quarant’anni.

In pochi ricordano le confuse trame di quelle storie, ma basta sentire due note delle sigle di quei cartoni per rivivere i momenti chiave della nostra infanzia.

Forse perché – come spiega Demented Burrocacao in questo viaggio musical-sentimentale che va da Goldrake a Lupin – è proprio su quelle note che ci siamo formati, assorbendo la loro spensierata complessità. Una complessità creata da band nelle quali militavano (quasi in segreto) i nomi più autorevoli della musica italiana. Musicisti al servizio di Lucio Battisti e Ken il guerriero, parolieri che lavorano per Bobby Solo e Astro Robot, arrangiatori al fianco di Francesco Guccini e Capitan Harlock… Demented ci guida nel lato oscuro dell’industria discografica nazionale, un’industria dal cuore d’acciaio come quello di Jeeg robot.

  • Marchio: Rizzoli Lizard
  • Collana: Lizard
  • Prezzo: 17.00 €
  • Pagine: 208
  • Formato libro: 18.0×13.0x1.8
  • Tipologia: BROSSURA
  • Data di uscita: 02/07/2019
  • ISBN carta: 9788817138697