Si trasforma in un razzo missile

Capitan Harlock ci ha insegnato a non abbassare la testa, Lamù a desiderare, Ranma a fregarcene delle differenze.   Se l’infanzia è una guerra le sigle dei cartoni animati sono state i nostri canti di battaglia.

Se l’infanzia è una guerra, le sigle dei cartoni animati sono state i nostri canti di battaglia. Come spiega Demented Burrocacao (Stefano Di Trapani) in “Si trasforma in un razzo missile” (illustrazioni di Simone Tso, prefazione del Maestro Maurizio Marsico),  un viaggio musical-sentimentale che va da Goldrake a Lupin, le note sulle quali siamo cresciuti sono state create da band nelle quali militavano (quasi in segreto) i nomi più autorevoli della musica italiana.

Musicisti al servizio di Lucio Battisti e Ken il guerriero,

parolieri che lavorano per Bobby Solo e Astro Robot, arrangiatori al fianco di Francesco Guccini e Capitan Harlock. Demented ci guida nel lato oscuro dell’industria discografica nazionale, un’industria dal cuore d’acciaio come quello di Jeeg robot.

Dalla metà degli anni Settanta fino ai primi Novanta, intere generazioni di ragazzini sono cresciute davanti alla tv, ingerendo massicce dosi di cartoni animati: robottoni spaziali, aliene folgoranti e simpatici animaletti riempivano le giornate di quei bambini che oggi hanno trenta-quarant’anni.

In pochi ricordano le confuse trame di quelle storie, ma basta sentire due note delle sigle di quei cartoni per rivivere i momenti chiave della nostra infanzia.

Forse perché – come spiega Demented Burrocacao in questo viaggio musical-sentimentale che va da Goldrake a Lupin – è proprio su quelle note che ci siamo formati, assorbendo la loro spensierata complessità. Una complessità creata da band nelle quali militavano (quasi in segreto) i nomi più autorevoli della musica italiana. Musicisti al servizio di Lucio Battisti e Ken il guerriero, parolieri che lavorano per Bobby Solo e Astro Robot, arrangiatori al fianco di Francesco Guccini e Capitan Harlock… Demented ci guida nel lato oscuro dell’industria discografica nazionale, un’industria dal cuore d’acciaio come quello di Jeeg robot.

  • Marchio: Rizzoli Lizard
  • Collana: Lizard
  • Prezzo: 17.00 €
  • Pagine: 208
  • Formato libro: 18.0×13.0x1.8
  • Tipologia: BROSSURA
  • Data di uscita: 02/07/2019
  • ISBN carta: 9788817138697

Avatar
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here