Sirmione, per continuare l’estate…

il-castello-scaligero-a-sirmione-visto-dal-drone-by-immaginaria-930x523

Immersa tra l’azzurro del lago e quello del cielo, questa incantevole penisoletta ha fatto parlare di sè da millenni…
In epoca romana la via Gallica seguiva la sponda meridionale del lago di Garda, ma colui che la rese più famosa fu Gaio Valerio Catullo che narrò il suo soggiorno nel Carme XXXI°”Ritorno a Sirmione”. I resti della antica villa romana infatti sono attribuiti a lui secondo la tradizione :le parti più antiche sono originarie del I° sec.a.C.sirmione2

Nel 1200 anche a Sirmione divennero signori gli Scaligeri, e dal loro più eminente esponente, Cangrande della Scala, fu terminato l’imponente castello che si affaccia sul lago, sui resti di un “castrum romano”. In seguito venne acquistata da Gian Galeazzo Visconti, finchè non entrò nel 1405 sotto il controllo della Repubblica di Venezia.

Loading...

Questo piccolo gioiello del più grande lago d’Italia, è famoso anche per le sue terme, la cui sorgente era già nota nel Cinquecento, anche se era talmente profonda(19 m.sotto il livello dell’acqua) che non avevano mai potuto usufruirne prima, così fu realizzata  solo allora una “tubazione” che rese attivo il primo stabilimento termale.

sirmione

Appena giunti a Sirmione si viene attirati per prima cosa dalla antica Rocca Scaligera, costruita tra il XIII° e il XIV°sec. da MastinoI° e  Cangrande della Scala.Fu posta in un punto particolarmente strategico, “a guardia dell’unico punto di accesso meridionale” del borgo. Intorno la circondano le azzurre acque del lago dove nuotano candidi cigni. Fortificata da tre torri un maschio,è dotata di merlature a coda di rondine.

grotte-di-catullo

Tra la fine del I° sec.e l’inizio del II° a.C., invece, fu edificata l’antica casa romana detta”le Grotte di Catullo”, sulla punta della penisola. Fu chiamata “Grotte”perchè prima deglli scavi i resti sembravano delle caverne. Attribuita secondo la tradizione al poeta Catullo, ricopre un’area di due ettari circa con pianta reattangolare, due”avancorpi” e un verde giardino.Da  qui lo sguardo puo’abbracciare sconfinato l’orizzonte…

Grazia Paganuzzi

Sono una giornalista pubblicista dal 1991 laureata in Pedagogia, specializzata in turismo culturale: antichi centri storici e borghi d'arte, residenze d'epoca, castelli, mostre d'arte, storia e musica... Ho viaggiato in Italia, Area Mediterranea, Europa e Centr'America. Ho un mio sito: "voyagedart.com".
Potrebbero interessarti anche