Terremoto Puglia – Anche Taranto trema! TUTTI I DATI

Terremoto, paura in Puglia e in Basilicata, gente in strada

Terremoto Puglia: forte scossa in Puglia, paura a Taranto, Brindisi, Lecce, Bari, Martina Franca e, anche, in Basilicata (nello specifico a Matera)

Il terremoto è stato avvertito da centinaia di migliaia di persone; paura anche in Basilicata, ove la gente è scesa in strada

Una violenta scossa di terremoto in mar Adriatico è stata avvertita in tutta chiaramente in tutta la Puglia e, nello specifico, nel brindisino, nel tarantino, nel sud barese, nel Salento e persino in Basilicata.

Paura tra la gente

La notevole intensità della scossa – avvertita in moltissime località pugliesi con un risentimento sismico pari al IV grado della scala Mercalli – ha fatto destare non poche preoccupazioni. Sono state molteplici le allarmanti telefonate giunte ai centralini dei vigili del fuoco (molti raccontano di aver sentito due scosse distinte, una dopo l’altra) e, d’altro canto, immediate, anche, le segnalazioni pervenute e fatte sui social da parte degli utenti a seguito della scossa con epicentro a largo della costa di Ostuni, mentre, i comuni più vicini all’epicentro sono Carovigno, Ostuni e San Vito dei Normanni.

I primi dati che sono stati forniti

L’ora esatta in cui è avvenuto il terremoto: 00.31.56.
Terremoto di magnitudo ML 3.9 del 24-03-2018 ore 00:31:56 (Italia) in zona: Costa Adriatica Brindisina (Brindisi).

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Una forte scossa di terremoto ha colpito la Puglia alle ore 00:32 della notte. L’epicentro della scossa s’è verificato nel mare Adriatico, appena al largo dal litorale sulla costa di Ostuni, tra Monopoli e Brindisi. La scossa, in base ai dati diffusi dall’INGV, è stata di magnitudo 3.9, s’è verificata a 27,3km di profondità ed è stata avvertita su gran parte della

dall’INGV, è stata di magnitudo 3.9, la suddetta si è verificata a 27,3km di profondità ed è stata, altresì, avvertita su gran parte della Regione, in particolar modo nei settori centro – meridionali.

Dati definitivi del terremoto

Dato definitivo terremoto: nel dettaglio della foto di seguito fornita, viene indicata la zona dove è stata registrata la scossa, ovvero: a largo delle coste di Ostuni. L’evento sismico è durato circa 4 secondi ma con notevole intensità a una profondità di 28 km; mentre, la magnitudo registrata è di 4,0.

Fortunatamente non sono stati segnalati danni a persone o a cose.

Spiccano, tra i Comuni con il maggior numero di segnalazioni all’INGV, in ordine Taranto, Brindisi, Lecce, Bari, Martina Franca, Matera, Francavilla Fontana, Noci, Grottaglie, Mesagne e Massafra.

Paura 24 ore prima a Cosenza

Solo nelle 24 ore precedenti, altre scosse avevano colpito e interessato il Sud Italia, tra la Calabria, il mar Tirreno e il Canale di Sicilia, tutte di magnitudo superiore a 3.0.
Potrebbero interessarti anche