Trema la terra a Taiwan: ingenti danni e morti

Taiwan è stata colpita nella notte (erano le 2:00 in Italia e le 8:00 l'ora locale) da forti scosse sismiche di 6.5 e 7.4 gradi della scala Richter. Molti i morti e i feriti

La costa orientale di Taiwan è stata investita da uno sciame sismico che ha generato due forti scosse, rispettivamente di magnitudo 6.5 e 7.4, a cui sono susseguite altre 58 scosse minori di assestamento misurato intorno al valore 5 della scala Richter.

La città più colpita risulta Hualien da cui è giunta per prima la notizia di feriti e anche di alcuni morti.

- Advertisement -

I dati raccolti finora portano questi numeri: almeno 7 morti e 736 feriti.

Il centro sismologico di taipei ha dichiarato che questo è il sisma più potente che hanno registrato negli ultimi 25 anni.

- Advertisement -

Sono giunte manifestazioni di solidarietà e offerte di aiuto, oltre che dall’Unione Europea, anche da Cina e Giappone.

Ora i soccorritori sono al lavoro per cercare di estrarre il maggior numero di persone rimaste intrappolate sotto le macerie degli edifici crollati. Visto l’orario del terremoto, in moltissimi si trovavano all’interno delle proprie abitazioni.

- Advertisement -

Questo accadimento ha provocato inevitabilmente la sospensione della produzione di chip e semiconduttori da parte di molte aziende dell’isola, produzione per cui Taiwan costituisce il focal point a livello mondiale.

Tra le aziende in stand by anche la Taiwan Semiconductor Manifacturing Co che ha dichiarato di avere disposto l’evacuazione dei suoi dipendenti dal parco tecnologico di Hsincuh per garantirne l’incolumità.

Elisabetta Beretta
Elisabetta Beretta
Ho un diploma di Perito Aziendale e Corrispondente in lingue estere e un background da studio commercialista, dove ho lavorato per 27 anni in Italia occupandomi di dichiarazioni dei redditi, bilanci ed ero la responsabile finanziaria dello studio. Ma ho sempre amato scrivere. Nel 2021 ho cominciato a predisporre contenuti di vario genere come ghostwriter. Nel 2022 ho deciso di avere bisogno di un cambiamento radicale: mi sono licenziata e sono partita per l’Andalusia dove sono attualmente residente.