Tunué | Le novità: “Robinson Crusoe” e “Myrna e il tocco della morte”

DAL 4 APRILE IN LIBRERIA per Tunué arrivano  Robinson Crusoe di Christophe Gaultier  e "Myrna e il tocco della morte" «Prospero's Books Extra»

DAL 4 APRILE IN LIBRERIA per Tunué arrivano  Robinson Crusoe di Christophe Gaultier  e “Myrna e il tocco della morte” «Prospero’s Books Extra»

Splendidamente adattato e disegnato da Christophe Gaultier,

questo graphic novel ci dà l’opportunità di riscoprire il celebre romanzo di Daniel Defoe, capostipite di tutti i romanzi di avventura, precisamente a 300 anni dalla sua pubblicazione avvenuta il 25 aprile del 1719.

Gaultier ripercorre l’odissea universale di un uomo solo difronte alla natura. Robinson Crusoe, giovane e altezzoso borghese, rompe con la sua famiglia, che lo vorrebbe avvocato, per partire assecondando la sua voglia di viaggiare per il mondo.

Poco dopo l’imbarco viene rapito dai pirati e ci metterà due anni prima di riuscire a fuggire. Non scampa invece a una tempesta che lo fa naufragare su un’isola deserta.

Unico sopravvissuto, cercherà di restare in vita combattendo contro la follia e la solitudine, prima di essere raggiunto da Venerdì, un nativo che Robinson salva da una morte terribile e di cui si prenderà cura contribuendo alla sua educazione.

L’autore

Christophe Gaultier (Chateauroux,1969) è laureato in comunicazione visiva. Dopo dieci anni di animazione e dopo aver collaborato al lungometraggio di Appuntamento a Belleville, decide di dedicarsi interamente al fumetto che oggi è la sua principale attività.

DATI:
pp.144

€18

19,5×27 cartonato

Myrna e il tocco della morte

Sergio Algozzino e Deborah Allo Collana «Prospero’s Books Extra»

La coppia de Il piccolo Caronte, torna con un graphic novel dalle atmosfere gotiche, un racconto fantastico con cui affrontare il tema della diversità.

Immagini ispirate ai primi film di Tim Burton come Edward mani di forbice, la protagonista del nuovo graphic novel di Algozzino e Allo, Myrna, nasce col tocco della morte, viene così costretta a vivere isolata nel bosco in compagnia del padre: la madre è stata vittima del suo tocco pochi istanti dopo la nascita.

Le sue mani sono mortali per gli uomini ma riescono a dar vita alle piante, facendo sbocciare fiori e frutti solo sfiorando una corteccia.

Alla morte del padre la sua vita viene stravolta: senza la sua protezione Myrna è esposta ai rischi di un misterioso passato.

La ricerca di un’enigmatica ombra, che da sempre attenta alla sua vita, la porterà lontana dal bosco dove è cresciuta. Myrna scoprirà un mondo in cui la normalità è lo specchio deforme della realtà e svelerà l’arcana storia della sua famiglia e rovesci catastrofici dell’amore, alla ricerca di una liberazione.

Gli autori

Sergio Algozzino, palermitano, diplomato presso l’Accademia di belle arti, ha pubblicato con Tunué: Dieci giorni da Beatle nel 2013; il racconto su Ozzy Osbourne nella racolta a Hellzarockin’ del 2012, sceneggiata da Gianluca Morozzi e il saggio Tutt’a un tratto nel 2005. Nel 2014 esce il graphic novel di matrice autobiografica Memorie a 8 bit; nel 2016 il nuovo lavoro dal titolo Storie di un’attesa e nel 2017 Il piccolo Caronte con i disegni di Deborah Allo. Nel 2013 vince il Premio Francisco Solano Lòpez come “Miglior disegnatore”.

Deborah Allo, palermitana, ha frequentato la Scuola di Fumetto di Palermo. Lavora come colorista per la casa editrice londinese Holy Loft Production. Per Tunué ha collaborato alla colorazione di “The Passenger”, graphic novel nata da una sceneggiatura di Carlo Carlei. Sempre per Tunué, ha illustrato “il piccolo Caronte” scritto da Sergio Algozzino.

DATI:
pp.144;
€17
19,5×27 cartonato

Loading...
Enrico Ruocco
Figlio della GOLDRAKE generation, l’amore che avevo da bambino per il fumetto è stato prima stritolato dall’invasione degli ANIME, poi dall’avvento dei Blockbuster e annientato completamente dai giochi prima per PC e poi per CONSOLE. In seguito con l’arrivo del nuovo millennio, il tanto temuto millennium bug , ha fatto riaffiorare in me una passione sopita soprattutto grazie ad INTERNET. Era il 2000 quando finalmente in Italia internet diventava sempre più commerciale, ed io decisi di iniziare la mia avventura sul web creando il mio sito TUTTOCARTONI.Sito nato da una piccola ricerca fatta fra quello che “tirava” sul web e le mie passioni. Sappiamo bene cosa tira di più sul web … sinceramente non lo ritenni adatto a me, poi c’era lo sport, altra mia passione ma campo altamente minato. Infine c’erano i cartoon e i fumetti…beh qua mi sentivo preparato e soprattutto pensavo di trovare un mondo PACIFICO… Man mano che passava il tempo l’interesse si spostava sempre più verso il fumetto, ed oggi, nel 2017, guardandomi indietro e senza vantarmi troppo posso considerarmi un blogger affermato e conosciuto, uno dei padri degli eventi salernitani dedicati al mondo del fumetto ma soprattutto lettore di COMICS di ogni genere.
Potrebbero interessarti anche