Adalet: il marchio di Fabrizio Corona, che significato nasconde

Il nuovo marchio di Corona fa impazzire i social

adalet il brand di Fabrizio Corona

Adalet il nuovo marchio di Fabrizio Corona quale significato nasconde?

Si è preso l’etichetta di “caciottaro” pronunciata dalla bella Ilary Blasi. Poi nella casa del Grande Fratello Vip 2018 ha chiesto scusa alla sua ex Silvia Provvedi per aver affermato di non averla mai amata. A mò di repetita, le sue scuse sono il sunto del faccia a faccia con se stesso dinnanzi a Silvia Toffanin nel programma Verissimo.

Il protagonista è l’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona. Quando si parla di lui, dietro l’ angolo c’è sempre aria di gossip. O problemi con la giustizia.

L’ ultima trovata datata 2018 è il suo nuovo brand firmato, a detta dei suoi fans, proprio da Corona. Sarà lui stesso ad inaugurarlo indossando una felpa con la dicitura evidente “Adalet“.  Fabrizio Corona esibisce questo marchio con una tale disinvoltura da sembrare il suo nuovo motto. Si è ipotizzato un significato che si associa alla traduzione del termine.

Adalet cosa significa?

In effetti Adalet è un termine che si trova nel vocabolario turco – italiano con conseguente significato di giustizia. Visti i precedenti problemi con la giustizia italiana è riconducibile a questo ambito secondo i fans. Ma l’ipotesi nasce in primis da una considerazione sollevata dal suo staff che ha continuato a seguire le sue vicende e a supportarlo.

Intanto sui social è scattata la ricerca al significato di Adalet

Tra le smodate ipotesi c’è chi cerca il significato del termine leggendolo al contrario ovvero Te la da. Un significato del tutto malizioso ma quando si pensa ad un’idea di Corona si è propensi a supporre doppi sensi, gossip e quant’altro.

Ma Corona stesso si aliena dal rispondere poiché una volta scarcerato gli è stato vietato l’utilizzo dei social. Tutti i social. Seppur obbligato l’ex paparazzo lancia i suoi messaggi con la dicitura Adalet sulla felpa alla sua prima uscita.  Ad inneggiare il motto di giustizia ci pensa il volto di  Fabrizio Corona. Colui che ha sempre gridato la sua innocenza ai processi che sono scivolati nell’inevitabile reclusione. Ma una volta scontata la sua pena, Fabrizio Corona non si arrende. Anzi continua a gridare la sua irreprensibilità.

Adalet: giustizia o significato ambiguo?

Certo è che Fabrizio Corona è il promotore delle ambiguità e delle provocazioni e questo limbo del giustizia/ te la da è tipicamente opera della mente di Fabrizio.

A sollevare il significato malizioso e più scivoloso sono i lettori di Dagospia che si pronunciano così “Caro Dago, indaga sulla t-shirt che Corona ha indossato nella casa del GFV nasconde un messaggio in codice? Indaga tu!

La parola stampata sul davanti ADALET se letta al contrario è TE LA DA ! Indaga caro Dago dove gli altri sono ciechi ed intanto fai notare ai lettori!”. Ad ogni modo i social impazzano e diversi commenti creano quel microcosmo di pettegolezzi e chiacchiere con a capo Fabrizio. E c’è già una richiesta affollata di felpe e outfit Adalet. E per gli ultimi a saperlo c’è la disponibilità della prenotazione online. Giacché l’idea è divenuta marchio, adesso ha il suo sito che mostra la vasta gamma di scelte che propone Adalet.

Insomma Corona sa sempre come suscitare scalpore e curiosità. E i suoi fans non smettono mai di rincorrerlo. Di seguire ogni novità sul suo conto. Chissà che questa volta Fabrizio Corona abbia messo la testa a posto? D’altronde il suo percorso lascia intendere un mea culpa. Seppur Adalet è il chiaro segnale di un ritorno del Fabrizio Corona agguerrito. Nell’attesa di una sua esplicita spiegazione i fans cercano, commentano ed ipotizzano. Ma Fabrizio Corona com’è suo solito, comparirà all’improvviso. Per il momento si limita ad osservare. A godere dell’ affetto del figlio adolescente Carlos e del rapporto risanato con l’ ex Nina Moric, poi chissà..è pur sempre l’ uomo dalle mille sorprese in positivo e in negativo.

Potrebbero interessarti anche